2 settembre 2008

Post mortem

Oh, il giorno esatto, non lo ricordo. Ma questo fa parte del pacchetto. Dimentico il mio compleanno, figurati le date altrui. Ma però, come ogni anno, telefono a casa tua, parlo un po' con tua madre. Lo so, dovrei essere più presente. E invece la chiamo a Natale, un paio di volte durante l'anno e, come sempre, a inizio settembre. E ogni volta, mulo che sono, mi ripropongo di esserci di più, chessò... di passare a trovarla, di portarla fuori una sera, a mangiare qualcosa, a farle un po' di compagnia. E non ci sono alibi che, la vita che corre, gli impegni, la famiglia, le cose...

Ricordo una sera in cui mi hai detto (sono passati più di 15 anni ma le parole sono le stesse che hai usato tu) "ogni tanto scrivere il proprio nome sul palmo di una mano e osservarlo in silenzio per qualche minuto, aiuta a raggiungere punti tanto profondi di sé, che se sei stronzo poi ti metti a piangere". Stasera, dopo avere mangiato con la solita e insostituibile Lindöz, sono rincasato e ho chiamato tua mamma. Poi mi sono scritto il mio nome idiota sulla mia mano stupida. E sono successe due cose; mi sono reso conto che mi manchi tanto e che stavo piangendo.

Come al solito, prima di salutarti, una raccomandazione: da dove sei te, che c'hai una vista privilegiata, punta ogni tanto gli occhi sui miei bimbi. Il tempo che eventualmente vorrai dedicare a me, dividilo in parti uguali e impiegalo per loro. Che io vado avanti. Ammaccato, ma sempre verso nord.

Un abbraccio e un bacio sulle labbra.

115 commenti:

digito ergo sum ha detto...

Il primo commento, sempre che ce ne siano degli altri, te lo devo io: grazie. Che a incrociare cuori come il tuo, uno deve per forza di cose essere nato con la camicia.

Jessica ha detto...

Santo Cielo Digito... così mi fai piangere!!

Perchè quel bacio non può essere vero?
Perchè tanta distanza malinconica?

Meriteresti più felicità!
Un abbraccio forte

*Shaina* ha detto...

Piango...

desaparecida ha detto...

periodo intenso anche x te,vero?

A me viene sempre di puntare verso sud....

un sorriso

Pellescura ha detto...

L'intensità è notevole...

acquachiara ha detto...

:-)

Solo percorro le desolate lande del mio dolore,
la fiocca luce amica delle stelle mi accompagna,
i miei passi si susseguono in un paesaggio assurdo,
gli spettri delle mie paure popolano questi luoghi,
nel buio di una notte infinita tutto sembra perduto,
continuo a camminare verso un'orizzonte lontano,
quante volte ancora ritroverò la luce dell'alba ?
quante volte ancora percorrerò qeuste terre desolate?
Ma i miei passi continuano ad avvicendarsi,
uno dopo l'altro, verso quell'orizzonte che appare scuro
e dal quale solo la Luce di un nuovo giorno può sorgere.

AC - 18.10.01

nienteebasta ha detto...

credimi, vorrei non capirti e invece capisco accidenti..
però leggerti a me fa sempre bene e spero che scrivere a te faccia altrettanto..

un abbraccio..

digito ergo sum ha detto...

@jessica

perché sarebbe un'esperienza metafisica. e l'altra metà non lo so. ;-) eh, guarda qua, emerce la metà dolce della jessica...

sono felice. chiunque è conspevole dei propri mezzi (tanti o pochi che siano, eh) è felice. lo è per forza. perché non si impone alternative. un abbraccio

@*shaina*

e io ti abbraccio

@desparecida

chissà perché te punti a sud?
stavo cazzeggiando sulla internet e poi, ad un tratto, ho pensato: "chissà se la desaparecida, stanotte, riesce a dormire?". ora lo so. no.
un abbraccio per il resto della notte

@pellescura

sei caro, ma la "penna" la tenevano in mano i ricordi, io mi limitavo a usarla. (e, questa volta, "penna" e "pinna" hanno due significati diversi). buona notte.

@acquachiara

ora, dimmi la verità, quanti di questi passi ricordi a memoria? qui, dietro, c'è una vita sui libri. e una vita sui libri, è sempre una vita impiegata alla grande. ti abbraccio

@JESSICA, DESAPARECIDA, *SHAINA*, PELLESCURA, ACQUACHIARA (oh, "ppellescura" e "acquachiara".... geniale!)

Le lezioni dell'università "nettuno", distribuite in broadcast su raiclick, aiutano a dormire. con me non funzionano, ma almeno c'ho una cultura in "balistica rudimentale del lancio elementale della bistecca di capra sudboliviana" che levate...
Buona notte a voi

Radio Pazza ha detto...

Ciao, scambio link?

Bak

ps. radiopazza.blogspot.com number 7 is online

Dressel1 ha detto...

ieri è stato l'anniversario della mia simone (io per lei ero zazà). hai letto "memorie di una ragazza perbene"? lei mi vedeva come un idolo e io ero sempre imbarazzata. le dicevo sempre "zazà è quello che è, ma hai visto chi è diventata simone? primo ministro e compagna di sartre". e invece è finito tutto nello schianto di un motorino contro un autobus. io ne sono uscita illesa e lei è morta sul colpo.
un abbraccio.

JANAS ha detto...

ma tu chi sei? prima ci parli del vivere "leggero"...del sesso senza amore, e poi ci butti dentro a una storia così, che ferma il respiro e ammutolisce...
"non ho parole !!
..dissi una volta ad un amico
...e lui giustamente mi rispose:
e allora sta zitta!
giusto sto zitta!!
Ti assomiglia il mio amico...terribilmente profondo, e a volte terribilmente cinico per difendersi dalla sua profondità e non affogarci dentro!

digito ergo sum ha detto...

@nienteebasta

immagino tu possa capire... ognuno di noi, nel suo percorso, si è lasciato dietro alle spalle qualcuno... scrivo perché non ho di meglio da fare e sto bene nel farlo soprattutto quando sta bene chi ha il coraggio di leggere. un abbraccio

@radio pazza

no.
scherzo. ;-)

@dressel1

il libro non l'ho letto, ammetto la mancanza e porrò rimedio quanto prima. ma è quello con cicciolina in copertina? :-)
a me, ieri, sembra di avere scritto per e-mail, ad una persona che stimo in modo incredibile, qualcosa che tende ad un concetto simile. è una persona davvero in gamba, che però non ha ancora capito che mai, la "fortuna", deve essere mischiata ai sensi di colpa. una persona che vive leggera nonostante delle capacità umane e intellettuali di prim'ordine. una persona che, un po', ora, sta diventando rossa. ti abbraccio. anche alla tua simone.

@janas

sono zazà... no. sono uno come te, che con la vita ci gioca e che quando occorre, si ferma a ricordare. non sono profondo. sono imo. è diverso. e non assomiglio al tuo amico, perché ce l'ho più lungo.
il naso.
un abbraccio

Alessandra ha detto...

Ciao Digito,
mmmhhh! grazie per questo post.

bacio
Ale

S.B. ha detto...

Così però fai piangere anche noi... bellissimo post!

Maximilian Hunt ha detto...

Cavolo, credevo di venire qui e trovare il solito post che mi fa sbellicare dalle risate, invece...
invece trovo un post serissimo che mi fa riflettere.
mi hai spiazzato.
bellissimo scritto.

Dany ha detto...

:-D ho un piccolo nodo in gola, ora mi sa che mi tocca buttarlo giù con del sano cioccolato.

Un abbraccione

Max C ha detto...

I ricordi possono rendere viva una presenza più di una presenza stessa, che tu scriva o non scriva il tuo nome sul palmo di una mano, il SUO nome e il suo ricordo è ben vivo nella tua testa, anche se non ci stanno password di rete o date dei compleanni....(sarà la carenza di capelli ma capita anche a me)
A tu, ammaccato, ricorda che sono sempre i carrozieri !

lindöz ha detto...

Urchi che magone che c'ho. Non sapevo di questa perdita Digito.
Spero tutto ok... se no sai come contattarmi, neh. Un big fat hug.

desaparecida ha detto...

...xchè fa + caldo....e gira che ti gira che ti gira...mi trovo poi anche io a nord....

Notte ad occhi aperti...ma qlche dolcezza inaspettata poi mi viene a trovare!
(dolciuria...volevo dire dolciuria)
buona giornata! :)

syd779 ha detto...

ciao er digit, ti sei ingrigito e hai addirittura fatto ingrigire il cielo oggi.

Sei di buon cuore, troppo grande per non condividerlo con qualcuno, questione di fato/tempo/sfiga/quello che vuoi.

Dai che ce la fai!

Pipoca ha detto...

Forse hai alzato troppo la mira!
Dalle sfere basse a quelle alte, ma troppo alte. Una via di mezzo no?
Oddio, allora sei proprio un uomo con la B in grassetto.
Quasi quasi ho più stima di te, di quanta tu credi ne abbia di te.
...
Mi sbilancio, va': secondo me non dormi perché fai il metronotte.
...
Son tante le persone lassù, godono di aria pulita ed hanno meno incazzature. Ogni tanto io scorgo i loro piedi dondolare e, a parte che hanno delle scarpe bellissime, sembra che poi si divertano tanto a vedere quanto noi siamo stupidi, a volte.
Che poi, mi han detto, son pure burloni, che ti camminano dietro e quanto tu ti giri all'improvviso loro si dileguano, tanto per farti uno scherzo.

Porca di quella puttana, torna a parlare di patata, va', va', miseriaccia di un giuda agonizzante, che c'ho pure il bruciore di stomaco, ora. Metafisica di una capra pelosa, incastrata in un rovo di more rinsecchite. Orco di un cane, che botta!

articolo21 ha detto...

Che ti devo dire... molto intenso e molto tuo questo post. E' diverso. Però bello.

.m. ha detto...

è sempre così.
a settembre sempre questi pensieri che se poi sei stronzo piangi e se non lo sei piangi pure di più.
questo tuo post è proprio mio, davvero.
e mi piacerebbe credere che quegli occhi davvero possano dedicare il loro tempo a me e ai miei cari.

e sono qui che piango, leggera e zitta zitta.
certo non da stronza.

kay ha detto...

che dire...
avevo appena cominciato a conoscere un digito...e all'improvviso ne trovo uno completamente nuovo...
un digito diverso...che ti lascia senza fiato..che ti emoziona...anche dopo che ti ha fatto così tanto ridere...
un digito che ha un cuore e che anche in mezzo al cinismo ha il coraggio di manifestarlo...
non si è mai stupidi quando sentiamo la mancanza di qualcuno che per noi ha contato davvero tanto...

Octuagenario ha detto...

Appena il tempo di tornare e guarda che ti leggo?!!
La sensibilità non è acqua. Sapere di averla non è molto, ma aiuta a maneggiare meglio il peso del dolore.
Auguri per tutto, mio geniale amico :)

Anonimo ha detto...

Ciao,io sono "estranea" al magico "mondo" dei blog, però ogni tanto mi metto, così, a leggere qualcosa se non ho niente da fare, passavo di qui. Io guardo con diffidenza ai "blogger" perchè ho sempre la senzazione che dietro tante menti brillanti e interessanti in realtà ci sia il niente umano, solo parole che vengono sprecate (ovviamente sto generalizzando ma non penso di tutti questa cosa). Di te non lo penso, ho letto questo post e penso che se nella tua vita c'è stata una persona così allora tu non puoi rientrare nella categoria. Mi fai ricredere e questo non è bello. Lo sai mi è scesa una lacrima perchè è proprio vero che se scrivi il tuo nome sulla mano poi ti senti male. Scusa per questo post, in fondo chi sono io e a chi interessa la mia opinione ma GRAZIE, tutto qui. "... Come si può amare chi non potrai avere, nemmeno un Dio, nemmeno un Santo potrebbe mai asciugare il mio pianto".
Aike.

acquachiara ha detto...

Digito se devo dirti la vera verità non ne ricordo nessuno se non qualche particolare qua e la, diciamo che non hanno una costruzione mentale di ragionamento, scorrono e io li scrivo
So di averli scritti e quando capita vado a cercare :-)
Però è probabile che io abbia uno strano modo di memorizzare le cose ehehehe

un abbraccio sincero
:-)))))))

riri ha detto...

Ciao Digito,volevo passare per salutarti...

il ricordo di una persona dolcissima che amiamo ed abbiamo amato..quello è indelebile.Non pensiamo alle volte in cui saremmo dovuti essere più presenti,no,perchè loro lo sanno,loro ci conoscono bene,forse più di noi.
Ed ora anch'io mi scrivo il nome sulla mano e poi so già che mi mando a quel paese che è il sud,nord,ecc.
Ciao.

Pibe ha detto...

Riesci a commuovermi davvero spesso.
A farmi crescere..
Tanto che ho paura di scrivere Pibe sul palmo della mia mano...oggi pomeriggio lo faro'...
Grazie amico mio!

Federica ha detto...

mi hai fatto commuovere...
forse troverò il coraggio anche io di scrivere il mio nome sul palmo della mano!

MARGY ha detto...

.......speriamo che la persona in questione possa leggere questo post meraviglioso.

hampidampi ha detto...

:'-(
che tristezza! ed io che ero venuta a leggerti per tirarmi un pò su.
Bacio

Matteo L. ha detto...

Veramente commovente. E' da un pò che non ci si sente e ritorno con questo post meraviglioso. Ti aspetto da me quando vuoi

ANNA ha detto...

un abbraccio forte forte!

La Lunga ha detto...

non c'entra nulla con il post... ma da me c'è un premio per te. varrà poco (anche niente) ma se t'accontenti...

digito ergo sum ha detto...

@alessandra

che cara che sei, grazie a te, come sempre, per essere passata. un abbraccio a voi

@s.b.

voi chi, voi fiorentini? ;-)

@maximilian hunt

eh, hai visto? ogni tanto occorre essere seri. certi momenti vanno sottolineati e condivisi. un abbraccio

@dany

cioccolato svizzero, vero? ti perdono solo se, l'alternativa, è la nutella. ;-)

@max c

di certe persone, forse, non si serba mai un ricordo, perché é come se ci stessero sempre accanto. che io, a quella storiella che la gente, una volta trapassata, ha finito di esistere, non ci redo. credi c'entri la calvizie con i "problemi" di memoria? sono spacciato... ;-) un abbraccio a voi tutti

@Lindöz

te sei uN speTacolo. il magone te lo faccio passare io. le perdite dovresti avercele te... (!) dot com. ;-)

@desaparecida

ti ho pensato, stanotte. si è capito? ;-) un abbraccio

@syd779

caro, sono tranquillo e sereno. lo dicevo oggi al telefono alla Lindöz, quando arriva il periodo dell'anno in cui è successo qualcosa, uno ci si connette e pensa a quanto è accaduto. tutto qua. sono sereno, come sempre. un abbraccio leventinese

@pipoca

ahahahaah, te sei fulminata (nel senso buono, a patto che "fulminata" ce l'abbia, un senso buono). non faccio il metronotte, te però stai tranquilla, che si torna a parlare di patata e ammennicoli vari quanto prima ;-)

digito ergo sum ha detto...

@articolo21

che ti devo dire... ti ringrazio. ;-)

@.m.

io ci credo, che quegli occhi possano dedicare tempo e attenzione. e se non è così, poco importa. credo anche tu non sia stronza.

@kay

le parole hanno il dono (tutto loro) di apparire agli occhi di chi li legge dando alle stesse il senso che il lettore riesce a dare. che, detta così, non ci si capisce una mazza... insomma, se percepisci le minchiate che scrivo come tali, e un post un po' più serio e viscerale per quello che è, significa che, in fondo, non sei diversa da me. ualà.

@octuagenario

sono felice di averti riletto, se tu avessi mollato (ma vale per molti altri) la blogosfera avrebbe perso qualcosa. ora tocca a te, perdere qualcosa, che 7 volte in due mesi è pochino. se ti consola, negli ultimi due mesi, tu hai avuto 7 occasioni in più delle mie vicende sessuali... ;-) un abbraccio sentito.

@aike

ciumbia, sono lieto tu ti sia fermata e che tu abbia lasciato anche un segno della tua presenza. il magico mondo dei blog è esattamente come lo descrivi, come ogni altro aspetto di ogni altro magico mondo. il farti ricredere, per contro, è un onore che non spetta a me, quanto alla tua capacità e al tuo spirito di adattamento ai fatti. che é una bella arte. ma bella proprio. mi spiace tu abbia pianto ma, male, non fa.
credo anche che, quando aprirai il tuo blog, capirai meglio quello che già sai. grazie ancora

@acquachiara

qui, carissimo, non ci sono cazzi. memorizza come vuoi, scrivi tutto quello che vuoi, basta che non lo tieni per te, che sarebbe un gran bel peccato. e anche un reato. un abbraccio

@riri

ogni volta che passi di qua, il verde pallido di questo blog assume una luce tutta particolare. il pentimento, cara, è umano. se conosci una persona che non si pente di qualcosa, molto probabilmente è un carciofo. ti abbraccio

@pibe

e te, con la tua capacità di scendere nelle profondità di un giorno normale, mi presti sempre emozioni che poi, diventano anche mie. paura? pibissimo glam e olé, solo chi non ha paura lo scrive tranquillo, il suo nome sulla propria mano... ma poi ci sbattono contro il faccione. un abbraccio

@margy

credo di sì. e poco importa se non è così. ti abbraccio

@hampidampi

che dolce... mi spiace, anche se un po' lo meriti, così impari ad andare a vienna e non mangiare la sacher... :-)

@matteo l.

il fatto che non ci si sente, non significa che non legga... grazie di essere passato.

@anna

anche a te. ma soprattutto a te. e anche a te. ah, mi stavo dimenticando di te. vado.

@la lunga

un premio per me? ma sei un tesoro! 'rivo, eh?



@

digito ergo sum ha detto...

@federica

non credo sia questione di coraggio, ma solo di onestà. un abbraccio

riri ha detto...

No,non la conosco,caro Digito..è impossibile.

Mi sono pentita per aver tentato un gatticidioeutanasico,isso risorse,ma i ragazzini mi odiarono per un pò,poi gli passò,a me no.
Ho provato un odio immenso,ma non ci penso....qui forse mi son pentita un pò,ma me ne andai,quindi mi passò.

Un abbraccio sincero e scusa per la rima,che a volte sai mi fa + st...a
di prima:-))

Anonimo ha detto...

Hai ragione, non avevo mai pensato al virtuale come ad uno specchio, ad una realtà parallela. No, io il mio blog non lo aprirò mai (tranne se costretta) perchè io non sono brillante nella vita, figuriamoci scrivendo. Arte di adattamento ai fatti? Non capisco che intendi, vedi conferma che non sono brillante, comunque io quest'arte non l'ho mai avuta altrimenti i motivi del mio soffrire non esisterebbero. Si, non è compito di nessuno farmi ricredere tant'è che oltre te ci sono anche altri che mi piace leggere e questo non è un merito, i miei complimenti non lo sono mai. Un'arte, forse, ce l'ho ma si chiama empatia e quella bella non è. Sarà per questo che tra l'altro senza nessun particolare motivo non amo i blog e il virtuale perchè le persone preferisco guardarle negli occhi, ma sono certa pure tu. Il mio è solo un passaggio magari anche fuori luogo, perchè certe cose non bisognerebbe nemmeno commentarle per non rovinarle, perciò non mi sarei offesa se tu avessi cancellato il mio commento. Di nuovo scusa per l'invadenza e grazie per la risposta.
Aike

digito ergo sum ha detto...

@aike

facciamo che frasi come "Di nuovo scusa per l'invadenza e grazie per la risposta" non le dici più, eh?
l'empatia, che è una croce, funziona anche sui blog. si nota molto delle persone, osservando come scrivono. il nome del blog stesso, rivela un sacco di cose. un esempio su tutti: "una ciliegia tira l'altra" è il nome di un blog. cosa pensi della persona che lo ha aperto? non ti richiama fantasia, dolcezza, profondità e allegria, un nome simile? infatti, il blog è fantasioso, dolce, profondo e allegro. credo che ogni commento, e questo vale anche per i tuooi, sia parte integrante di un blog. uno scrive un post, mappoi sono i commenti che gli danno un senso.

con l'arte di adattarsi ai fatti, intendo ciò che si può riassumere con un laconico: solo gli idioti non cambiano mai idea. mi sono espresso male e, forse, mi sono spiegato pure peggio. ;-)

ad aprirlo, il blog, ti ci costringo io.

LaLu ha detto...

Ho una stretta al cuore...e non è sempre facile farmela avere...ti lascio solo un abbraccio..

acquachiara ha detto...

Grazie Digito e permettimi una parola per Aike, certamente ci sono blog, ma anche siti o mailinglist che rispecchiano quanto ha detto, ma del resto sono molti gli spazi fisici o le vetrine dove si produce aria fritta o inutile.
Capisco cosa vuoi dire a proposito dell'empatia anche se non so a quale livello ti coinvolge, ma proprio in questo spazio virtuale permette di entrare in comunicazione con altri che forse non conoscerai mai di persona ma puoi sentire le loro emozioni il loro essere profondo anche quando apparentemente palano di stupidaggini, io da qualche anno o scoperto quanto lo scrivere si possa portare dietro anche l'aspetto energetico della persona a volte anche meglio che se fosse davanti a te perchè non hai la distrazione dell'aspetto fisico.
Io ho amicizie profonde con persone che non so nemmeno chi siano, lo scambio di poche parole basta a capirsi e rispettarsi con stima e affetto anche quando c'è divergenza di vedute.
Quando le energie sono in sintonia distanza e presenza fisica non hanno più nessuna importanza è come se fosse altro a comunicare :-))))

Pipoca ha detto...

Ho cercato 'fulminata' in senso buona, ma non ho trovato nulla.
Mentre pensavo di essere profonda, non come un pozzo, ma almeno una buchetta sì.

Maurizio ha detto...

E' un mare in cui navighiamo, più o meno tutti, quello dei ricordi e dell'incapacità di vivere l'Amore... oppure dovrei dire della capacità tropo timida, o troppo incazzata, o troppo confusa... o troppo e basta, per essere esercitata... che dirti... grazie per aver condiviso e per aver saputo trasmettermi qualcosa che può aiutarmi a sentirmi meno solo e a "cercare" di vivere tralasciando meno la mia mano, il mio nome, e le persone che amo...

Maurizio ha detto...

E' un mare in cui navighiamo, più o meno tutti, quello dei ricordi e dell'incapacità di vivere l'Amore... oppure dovrei dire della capacità tropo timida, o troppo incazzata, o troppo confusa... o troppo e basta, per essere esercitata... che dirti... grazie per aver condiviso e per aver saputo trasmettermi qualcosa che può aiutarmi a sentirmi meno solo e a "cercare" di vivere tralasciando meno la mia mano, il mio nome, e le persone che amo...

Leanne ha detto...

commento senza leggere gli altri commenti perchè sono tanti e non ho tempo...però, ecco, insomma, sono entrata da poco nel tuo mondo...e un post così non lo avevo mica mai letto. uffa, già ho la tristezza settembrina, e così ho pianto. ecco, te l'ho detto. non si fa così!
lo so che è un commento stupido il mio...perchè di cose da dire serie ce ne sarebbero tante...ma abbi pazienza, quando mi commuovo io divento abbastanza scema! :)
un saluto

Anonimo ha detto...

Si, sono d'accordo solo gli idioti non cambiano mai idea. No, io non saprei che scriverci in un blog ma soprattutto non mi farebbe sentire meno sola perchè ho bisogno di persone che mi guardini negli occhi invece di ignorarmi. Però a volte può aiutare, oggi, per esempio la tua risposta mi ha fatto sentire meno triste. E prima ancora ho sentito empatia per il tuo post e prima ancora ho riso sul post che riguarda la donna che vorresti. Al momento sembra che invece di aprire un blog mi sto attaccando al tuo tipo parassita :-)

Per Acquachiara: grazie anche a te per la risposta. Sicuramente io l'aridità umana la vedo nel reale non nei blog, anzi molti blog sono proprio belli ma poi mi chiedo ma queste persone nel reale saranno proprio così? In ogni caso si dice che la volpe che non arriva all'uva dice che è acerba, come ho già scritto io non saprei che scriverci e mi limito a leggere e pure a criticare che poi non è una gran cosa in attesa che qualcuno mi guardi negli occhi nel reale invece di ignorarmi.
Aike

digito ergo sum ha detto...

@riri

che qua, un errore vale l'altro. basta girare pagina e fare che, ormai, si sia iNparato. un abbraccio

@lalu

ancora bentornata! la vita, come dici tu, va presa come viene. le strette al cuore, qualche volta, fan pure bene. uisch iù ev a nais ivning ;-)

@acquachiara - aike

ecco, appunto! ;-) (sono felice, acquachiara, che lo abbia detto te, perché io col fischio che ci arrivo, fin là). :-)

un abbraccio

@pipoca

"fulminata", nella sua migliore accezione, lo si trova solo sul dizionario digito-italiano, italiano-digito. due volumi di 3 pagine ognuno, rilegati in pelle di soppressata. le voci, all'interno, sono in ordine sparso. ognuna con una figura che, però, non ha niente a che vedere con la definizione vicina. così... per rendere il tutto più pepato.
gaurda che io credo davvero tu sia profonda. altrimenti non ti leggerei con tanta assiduEZZà. Non volevo certo offenderti, lo so che siam gente delicata, come direbbe il Nori. se me lo permetti, ti abbraccio caramente.

@maurizio

ma grazie a te, che per fortuna sei passato e hai detto la tua. a volte sono un po' combattuto, nel definire l'amore. chi si frena, mi sa, c'ha più paura di soffrire che di lasciarsi andare. ed è una cosa sulla quale rifletto. mappoi passa.

digito ergo sum ha detto...

@aike

hai capito cosa ho scritto? 'sticazzi... io mica ci sarei arrivato mica... un'altra che ha riso sul post della donna che vorrei, ma che mica me la da'. siam davvero alla frutta, qua... ;-) te il blog apriSCILo, cheppoi, quello da metterci dentro, lo trovi da te. poi, se acquachiara vorrà, ti tirerà lui gli orecchi, perché hai aridinuovo "ringraziato per la risposta". te possino ;-)

digito ergo sum ha detto...

@aike

cazzominchia, ho scritto 3 pirlate e non ti ho risposto. sorry. alla lunga, anche scrivendo, mica ci si può sottrarre dal dimostrare chi si è davvero, esattamente come quando guardi una persona negli occhi, ne osservi i gesti e le reazioni. ci vuole solo un po' più tempo. ma te hai fretta? qualcuno che ti guarderebbe ben volentieri negli occhi, ne son certo, c'è già. MA PERÒ, chi non vuole vedere, mica vede, eh.

Tony Pannone ha detto...

Ma l'anonimo e lei che ti cazzea o no...... fai bene a dirglielo per blog che è una fetentone e ti fa soffrire.... Siamo tutti con te. un abbraccio.

hampidampi ha detto...

Sai cosa mi piace di te? Mi piace che descrivi tutto con il sorriso, anche i dispiaceri più grandi. Non tutti ci riescono, ed è segno di grande altruismo e sensibilità. Sono in piena crisi ormonale e piango davanti al pc, e non lo trovo giusto, anche se non ho mangiato la sacher. Anzi, se non fossi così stanca scenderei sotto a prendermi una fetta per consolarmi. Ora mi devi dei sorrisi, anzi, delle grasse risate.
Mi consola solo il fatto che scrivendo il mio nome sulla mano (eh si la curiosità vince sempre) ho solo pensato che se mi avessero chiamata Virna sarei stata molto più contenta, ma non ho pianto, quindi non sono stronza.

kabalino ha detto...

digito, te sei una bella persona..non ci sono mica tanti discorsi da fare; poi te dici che non è vero..però è così, senza tante storie;anche nelle cose sbagliate o non fatte si vedono le belle persone:)

digito ergo sum ha detto...

@tony pannone

ahahaha, no... lei porella c'entra niete.... sei un grande. ti abbraccio

@hampidampi

te sei sempre troppo buona con me, al di là di ogni merito. sai cosa mi piace di te? le tette!
scherzo. piangi davanti al PC? ehi, ehi, ehi... e neanche mi hai mai visto... :-) secondo me, lacrime e scompensi di vario tipo, dipendono proprio dal fatto che, di colpo, ti sei resa conto di non avere mangiato la sacher. se sei troppo stanca per scendere a comprarla, telefona e fattela portare. no? oppure dipende dal fatto che i tuoi ex si scandalizzavano per i tuoi rutti? guarda, mi hai talmente incuriosito che quasi quasi ti chiedo di registrarne uno e di mandarmelo ;-)
oppure puoi postarlo su iùrutt. la versione audio scomposta di iùtiub.
ero certo che non sei stronza, virna. :-)
stai su, che a me di sapere che le persone piangono, poi mi viene il magone. un abbraccio

acquachiara ha detto...

naaaaaaaaaaaa
sai che tiro le orecchie a nessuno, nemmeno ai compleanni :-)
Però è vero un blog bisogna che ce lo facciamo fare a queste giovini donzelle ( ops e si per me lo sono tutte)
Torno a riaffermare, quando mio nipote a deciso che dovevo usare un pc mi ha dato uno dei suoi (linux rigidamente in inglese) a me !!!???? che non parlo inglese e mi stanno pure un po sui maroni (vecchie reminiscenze) così ho incominciato a curiosare e mi son trovato pure un pochino schifato, poi cercando altre cose sono arrivato in una mailinglist particolare e di li piano piano rimanendo sul tematico si sono aperte porte che non immaginavo, perchè come giustamente è stato detto, il virtuale è lo specchio del reale cosi come in un bar non trovi tutte persone simpatiche, in rete trovi di tutto.
Basta frequentare la gelateria giusta ahahahahah

Piermatteo ha detto...

Sto passando un brutto periodo lavorativo sul quale non mi posso pubblicamente esprimere.
Sto passando una strana vita su questo (tutt'altro che strano) mondo.
Sto leggendo un triste post... che non mi aspettavo!
Sto pensando anche al licenziamento... ma penso anche a quella brutta bestia della disoccupazione...
Sto pensando troppo, e non scrivo il mio nome sulla mano adesso... ho paura che penserei al suicidio!!!

acquachiara ha detto...

ps leggo che ti stai riprendendo alla grande :-))))))))))))))))))))

Pipoca ha detto...

Passami la definizione allora, che la mia autostima te ne sarebbe molto grata, che ora mi ha anche mollato qui ed è andata a fare un giretto.

digito ergo sum ha detto...

@kabalino

qui son diventato un po' rosso. anche te lo sei, traspare leggendoti. che un entusiasmo così, uno deve avere ancora un po' dentro un bambino, per tirarlo fuori tutto. un abbraccio

ps: é un piacere assoluto, il rileggerti

@acquachiara

ah, le prime scorribande sulLA internet... che ricordi. il rumore del modem, la connessione che cadeva, tettegrosse.it ;-)

@piermatteo

uh? a me dispiace, davvero. il lavoro, per quanto sia importante, merita 8 ore al giorno di sudore e pensieri (cheppoi é facile diventino 10 o 12...). quando condiziona anche le 16 ore che rimangono della giornata, c'é qualcosa che non va. é pure vero che, cambiare lavoro senza averne un altro... oggi è impresa autolesionista. può pure darsi che, scrivendoti il tuo nome sulla mano, tu ti scopra a piangere, ma solo un po'. e chi non è un po' stronzo, al giorno d'oggi? eh, le mezze stagioni non esiton più, eh. un abbraccio

@pipoca

ti passo tutte le definizioni che vuoi, purché non siano estremamente lesive della mia persona? la tua autostima tienla vicino a te, che é tutta meritata.

@leanne

credo di essermi "dimenticato" di TU. scusa. di commenti stupidi, io, ne ho mai letti. no, non é vero, una volta mi é successo. era mio. ;-)
eh, qua c'é da piangere no, é un ricordo un po' tenero ma sereno, a tratti pure felice. insomma, da tirare giù una grappa di prugne tutta d'un fiato, mettersi spalle al camino e lanciargli dentro il bicchiere, gridando "swarovski"! ehi, ehi, ehi, questo è il secondo commento stupido che leggo. :-)

desa ha detto...

qndi anche stanotte la NOTTE ha saltato il giro pure lì da te!

Che poi,che le ho fatto nn lo so....
mi piace pure...ma saltare il giro...così spesso...lo so le case sono tante...ma saltare così...
boh...oggi il mondo va tutto x i fatti suoi...
che nn sono mai i miei...

vabbè vado va....

digito ergo sum ha detto...

@desaparecida

anche qui, la notte, sta facendo servizio altrove. così, un po' di pagine di libro, una visitina a qualche sito por... interessante, e a qualche blog... il tempo passa

buona notte, e un abbraccio

Dyo ha detto...

Che scrivere, che gli altri non ti abbiano già scritto?
Innanzitutto che proverò a segnare il mio nome sul palmo della mano: non si sa mai.
Poi che è tanto davvero (oltre che meraviglioso) che tu riesca a credere che la tua amica ti possa guardare.
Se uno non ci crede non può che far finta di crederci: finisce per essere la stessa cosa.
Adesso ti abbraccio io.

acquachiara ha detto...

Qui tira un vento che mi stà staccando gli infissi, questa non è una valle ma una galleria del vento, per fortuna ho ricuperato le cuffie e posso spararmi un po di musica a volume consono, solo roba leggera Dire Straits, Led Zeppelin ,Spencer Davis Group,Bonnie Tyler ,The Yarbirds, Them , Vangelis, e chi più ne ha più ne metta :-)))
qui è puro sfogo senza voli ahahahahaha

digito ergo sum ha detto...

@dyo

cara, ci crediamo un po' tutti e chi non ci crede, lo spera. ti abbraccio

@acquachiara

ahahhahahah, oer fortuna hai le cuffie. perché altrimenti, ad ascoltare i Led a "volume consono" staccavi gli infissimi risparmiati dal vento ;-)

Elys ha detto...

Digito un saluto e un abbraccio.

desaparecida ha detto...

stanotte la Notte ha fatto un giro largo....noto...saltando un po' di persone!

Cmq alle 3.30 nn so ch è successo....ho il vuoto...

buongiorno :)

Charlie68g ha detto...

mi mancano le parole
quindi ti mando un grosso abbraccio

luce ha detto...

Caro Digito, Anima Grande, leggerti e "sentire" le tue emozioni è una delle cose più garbate, rincuoranti e ottimiste che ti possono capitare, perchè parlare di sentimenti, di tenerezze, di debolezze e di dolcezze come fai tu, beh, è un dipinto di artista che coraggiosamente usa tutti i colori della tavolozza della vita per il suo quadro,anche il blu indaco triste e doloroso ma reale e profondo, e se cade qualche lacrima ben venga, vuol dire che dentro sei vivo.
Fatti abbracciare tanto tanto e confermo la mia dosponibilità ad adottarti perchè sei un bravo ragazzo, veramente... tra l'altro sto diventando invidiosa (bonariamente) di chi ha la fortuna di averti accanto, difetti compresi.
Baci baci e strabaci.
Ps: mi sa proprio che ti voglio bene...

Balua ha detto...

.. il tuo inizio settembre settembre è il mio ottobre... E quest'anno saranno 7 lunghi anni.. da quando una moto se l'è portato via..

.. e si, voglio credere e sperare che lassù ci sia una stella che brilla più forte di tutte, che si prende cura di me, dei miei cari e, da quest'anno, anche della mia piccola bambina mai nata, forse per la fretta di andare a vedere un mondo più speciale del nostro..

.. un abbraccio commosso...

digito ergo sum ha detto...

@elys

buona giornata e un abbraccio anche a TU. ;-)

@desaparecida

urcacicca, sarai mica andata per tetti ad ululare? buona giornata a te, con il consueto abbraccio sentito.

@charlie68g

sei sempre molto caro, un abbraccio anche a voi, in attesa di una birra insieme.

@luce

te mi fai sempre diventare rosso, perché sei sempre infinitamente esageratamente buonOSA con me, che tutte 'ste belle parole qua, mica me le merito. eppoi, se proprio la vogliamo dire tutta, leggerti è un'esperienza esoterica. se poi si aggiunge la qualità dei commenti dei tuoi lettori, si arriva ad un'esperienza mistica. misti...cazzi! vi auguro una splendida giornata e vi abbraccio

@balua

esticazzi! cioè, quando leggo storie così, mi interrogo sempre, sull'equilibrio delle cose, sulla giustizia delle cose, che son cose così. no perché uno crede sempre, a volte facendo sforzi immani, che dio c'è, è buono e perdona. poi però ti viene in mente che dio è un cecchino, appostato sul tetto perennemente sbagliato, che spara alla cazzo. uno show man di elevato profilo, che si crogiola in chiesa e che, negli ospedali, ci entra mai.
non so davvero cosa dire. da qualche parte, ma non so dove, ci dev'essere pace anche per te. che, d'istinto, ti sono vicino anche se poi non cambia nulla. che però, lo so già, una qualche notte di queste, mi sveglierò sudato, e mi verrà da piangere anche per te. che neanche ti conosco.
se fossi credente, pregherei affinché tu possa superare i tuoi dolori nel migliore modo possibile. siccome non lo sono, chiederò al primo dio disponibile di darti una mano. ti abbraccio, se me lo consenti.

Balua ha detto...

.. e come no.. Viè qua che ti abbraccio pure io!!

Guarda.. io son diventata fatalista, oramai.. E non sono nemmeno infelice.. la vita è fatta così.. e bisogna viverla lo stesso.. anche se a volte fa davvero schifo.. Giorno dopo gionno.. Guai se no..

Ma con un pizzico di autoironia, un bel sorriso sulle labbra, sarcasmo quanto basta.. e la consapevolezza dello zaino che abbiamo sulle spalle, DOBBIAMO andare avanti e trasmettere la nostra forza agli altri..

.. anche perchè credo che certe "PROVE" (.. manco fosse una gara ad ostacoli.. )vengano sottoposte a chi le può affrontare!!

Negli ultimi anni ho dovuto affrontare la perdita di M., una malattia improvvisa, l'impossibilità di lavorare.. e la probabile conseguente sterilità..

.. ma ho anche conosciuto mio marito.. mi son ripresa abbastanza bene dalla malattia.. mi son sposata.. sono persino riuscita a rimanere incinta!! Poi lascia stare che la bimba fosse malata di una malattia rarissima e indipendente da noi...

.. pensa che prima ci dissero che figli non ne potevamo avere!! Ora invece SO che posso diventare mamma!!


Al prossimo gito ne farò due..

.. la mia stellina si vede che era destinata ad altri scopi più alti.. O magari anche solo a far compagnia ad una stella più grande dell'altra vita della sua mamma..

L'importante, e non mi stancherò MAI di dirlo.. è ANDARE AVANTI SEMPRE..

.. a poco serve compiangersi, dirsi come siamo sfortunati..




.. poi certo, ci son certe notti, certe date, certi ricordi, certi post.. che ci colpiscono d'improvviso e ci schiacciano il petto.. e le lacrime scendono liberatorie...

.. e anche questo è un bene..

.. ma mi piace pensare che le esperienze dei meno fortunati possano servire di aiuto a chi invece è fortunato ma non se ne rendo conto, ecco...



.. Oh cielo.. son prolississima!!!!

desaparecida ha detto...

maporcamiseria ero io?
mi sono spaventata x nulla?

oh mamma che mi sento come lo yeti che si guarda allo specchio e scappa xchè ha visto un mostro!!!

si si così mi sento

digito ergo sum ha detto...

@balua

sono d'accordo con te. e credo pure che, per arrivare lì dove dici, occorrano spalle ben grosse e anche due palle così. serve essere uomini oltre, liberi davvero, con un cervello che einstein ti fa un baffo. ci vuole coraggio, anima e cuore. ci vuole. ti abbraccio, strabenlieto di averti letto.

@desaparecida

con capelli neri e lunghi che basterebbero anche per me, con un vitino da vespa (ma senza i nei di bruno), con la terza abbondante e le labbra carnose, gli occhi chiari e una voce sinuosa... ti fai paura. siam messi bene ;-)

riri ha detto...

Ciao Digitino,ti auguro una buona giornata,anzi un buon appetito..fai tu....un abbraccio e grazie

desaparecida ha detto...

mi hai spiato chi ti ha detto che è abbondante?
e poi gli occhi sono scuri....tesoro mio....

e poi ancora sono un tipo suggestionabile...io!

e poi vado...va ...che c'ho fame....e le labbra sono tornate normali okkei? ;)

acquachiara ha detto...

digito
cheffai?....tiri a passare i cento commenti ??

E si i Led Zeppelin sono mitici, il mio PC è vecchiarello ma mi son preso un mega bass ho tolto i satelliti e li ho sostituiti con due casse dello stereo, quando posso ci tiro un po'
:-))))

Anonimo ha detto...

Ma se vuoi te la dò, l'unico problema è che non posso lasciarti soldi sul comodino :-)
Aike

digito ergo sum ha detto...

@riri

ottimo pomeriggio a tutti voi, condito con un dit... con un abbraccio ;-)

@desaparecida

me lo hai scrivuto te. buon appetito. non ho ancora mangiato e comincio ad avere fame.

@acquahiara

eh, posso mica scrivere una ca__ta al giorno. che sennò poi mi assume berlusconi per prepararCI i discorsi. sei un grande!

@aike

eh, ma se non mi lasci i soldini, non c'è gusto ;-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sono spiazzato. Non so di chi stai parlando e quindi sono un po' confuso. Avrei un "sospetto" ma mi sembrerebbe così strano.

Anche se in certi momenti ricordare il passato ci fa sentire nostalgia dei bei momenti passati con una persona.

O forse sto solo dicendo tante sciocchezze eh digito?

Un abbraccio
Daniele

desaparecida ha detto...

che sono un tipo pudico io!
abbondante nn te lo avrei mai detto


(sono cose che faccio scoprire)

anche tu mangi ma nn dormi?

PiEffe ha detto...

Questo l'ho scritto una notte che mi sentivo come te...
e ogni tanto mira un po' a sud...anche a costo di atterrare sulle spine di un cactus !
Bacio.

digito ergo sum ha detto...

@rockpoeta

credo che te, le sciocchezze, non le dici neppure sotto effetto alcol... si tratta di un'amica, solo amica, che è mancata giovanissima, in seguito ad un incidente. ricordare, a volte, scalda il cuore. ti abbraccio

@desaparecida

ti spedirò la prova. trust me. mangio poco e dormo meno. ;-)

@pieffe

lo ricordo benissimo, quel post. e ancora oggi rilascia le stesse sensazioni che rilasciava alla prima lettura. un abbraccio

acquachiara ha detto...

84

acquachiara ha detto...

85

acquachiara ha detto...

86

così arriviamo a cento e scrivi un altro post

acquachiara ha detto...

87

che sia interessante e commentabile

acquachiara ha detto...

88

scaiooooooooooooooooooo nèh !!!

digito ergo sum ha detto...

@acquachiara

89. buona notte e un abbraccio ;-)

acquachiara ha detto...

Digito
buona notte !?!?!?
sai che le notti da ste parti son sempre lunghe, non soffro d'insonnia ho proprio preso il giro al contrario e ho di nuovo il taglio fisso alle quattro :-(

Una curiosità, da mezzanotte alle quattro sono le ore Tamasiche, quelle più pesanti dove spesso operano le forze negative ...... e alura ... tutti gurdiani ?????
scherzo, ma poi forse nemmeno tanto, io è tutta la vita che vado a dormire tardi, ai tempi delle medie mi leggevo un paio di gialli per notte, spesso sotto le coperte con la pila per non farmi vedere, ero già uno scavezzacollo fin da bambino eheheh
pero poi ... non son cresciuto tanto.

Dai tieni duro che arrivano le astronavi e ci portano a casa :-DDDD

AnnaGi ha detto...

Digito...
cosa penso al riguardo lo sai già.

Pare sia la settimana degli anniversari, questa, eh?

Cosa provi immagino di comprenderlo

Posso stringerti in un abbraccio virtuale (perchè è l'unica cosa che si può fare da dietro un monitor) e ricordarti che sicuramente la tua raccomandazione è stata ascoltata lassù (o chissà in qualche altro posto) e che un pezzo di mano è posato anche sulla testa ?
Ne sono CERTA!!!
Io ci credo

Bacio e 'notte

Anonimo ha detto...

Anche per me Acquachiara se non si fanno almeno le 2 non riesco a dormire :-(
Per Digito: ma se vuoi ti posso lasciare 1 euro sul comodino, se sei bravo posso fare due, se ti accontenti.
Aike

Emigrante ha detto...

Un post cosi' non lo commento.
Lo leggo , lo rileggo, lo rileggo e lo rileggo!

digito ergo sum ha detto...

@acquachiara

le mie ore Tamasiche vanno, più o meno, da mezzanotte e un minuto fino alle ventitré e cinquantanove. ;-)

@annagi

anche io ci credo. anche se non concepisco questo come "il paradiso" che ci vendeva Don Chissàchi a scuola. Ci credo perché, altrimenti, tutto ciò che non si vede, non esiste. Ti abbraccio

@aike

per due euro...? potrei offendermi. ma non lo faccio. ;-)

@emigrante

sei caro, ti ringrazio.

Anonimo ha detto...

Ma infatti non devi offenderti, 1 euro perchè mi posso permettere solo quello... ah ma quindi dai già per scontato che ti potresti meritare i 2 euro? :-)
Sono sfacciata la la la.
Aike

digito ergo sum ha detto...

@aike

me li merito tutti i 2 euri. che la prossima che mi capita "sotto le sgrinfie, poi ci vuole l'esame del DNA per riconoscerla... ;-)
sono sfacciatissimo...

Jean du Yacht ha detto...

DIG ci credi che non riesco a scrivere un casso?!

Jean du Yacht ha detto...

Volevi farmi venire il groppo alla gola?

Jean du Yacht ha detto...

Tu sei veramente oltre

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Scusa, avevo pensato ad un'altro soggetto e mi sembrava strano che ne parlassi bene....

Ti abbraccio e mi scuso.
Daniele

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Poi riflettendoci ho intuito che non poteva essere ma volevo capire.

Ti abbraccio ancora con sincera amicizia
Daniele

Jean du Yacht ha detto...

Una volta ti ho detto che il tuo blog mi piace un casino perchè è come la sceneggiatura di un film; un film neorealista? realista? reale? verista? neoverista?
DIGITO regista produttore interprete principale e non, sceneggiatore scenografo spettatore critico distributore.
vedi DIG ...tu....è come se... fanculo... non riesco a dirtelo...
passiamo all'altro post va, che è meglio.

p.s.: intanto siamo mica a 100?

Jean du Yacht ha detto...

Ecco guarda forse ci sono: hai presente quei FILM anni 60-70 con titoli tipo "Gli anni in tasca" "Il fischio al naso" "Il soffio al cuore" ecc.?! Ecco tu oggi hai scritto: "Il groppo alla gola".

Anonimo ha detto...

Bè allora è un peccato che io abiti a Roma e non dalle tue parti sigh sigh.
Aike

digito ergo sum ha detto...

@jean du yacht

volevo farti venire in groppa alla gola? nosSÌgnore... ;-) la tua sensibilità è seconda soltanto alla tua genialità. quello oltre sei te, che riesci a fare a ridere anche i morti (sbizzarisciti, ora...) un abbraccio

@rockpoeta

scusarti di cosa? eppoi, c'hai ragione te... non ne avrei mai parlato bene ;-) anche perché volendo, non potrei avere mai un'opinione diversa di lei da quella che ne hanno i suoi figli...
un abbraccio

@aike

eh... riprova, sarai più fortunella. :-) oh, salutami roma che é una città stupenda. a me manca sempre tanto...

giulia ha detto...

Bello leggerti, Giulia

Anonimo ha detto...

Io ci abito ma non sono di Roma comunque riferirò. Hai presente dove c'è scritto NON FARLO!? Bè era così allettante che io l'ho fatto.
Aike

Daniel ha detto...

Caro Mr Digito. Non so bene dirti perché ma questo post mi scava dentro.
Grazie per le tue parole.
embraces
Daniel

Tu6Currau ha detto...

Sul mio blog scrivevi di essere cinico (su alcuni temi), ma cinici lo si diventa per incazzature multiple in fase di metabolismo. Beh... cinico non sei, sei un appassionato abitante del mondo, che ride e fa ridere gli altri perchè piangere...non è il caso.
Almeno non sempre.

Post toccante e delicato.

Un abbraccio (con regolare licenza temporanea per atteggiamento confidenziale)

beatrice ha detto...

Un tuo post che non arriva per caso, che tiene aperta una ferita, che forse mi permette di capire qualcosa di più di una persona che adoro.
Il caso non esiste, lo scrivo per la seconda volta in 5 minuti.
Ha fatto male ma è servito.Grazie.

digito ergo sum ha detto...

@giulia

grazie. di essere passata, di avere detto la tua e di avere detto una bella cosa...

@aike

ai em sorri... mo' so' cassi tua... ;-) un abbraccio

@daniel

carissimo, ti devo un milione di scuse. sono "in debito" di un'e-mail. ma mi rifarò quanto prima. ho letto i tuoi due nuovi post, miracolosi come sempre. appena riuscirò ad avere 5 minuti decenti, passerò a lasciare una considerazione. ti abbraccio forte

@tu6currau

il cinismo è un'arma di difesa, di norma. davanti ad alcuni fatti, sono diventato cinico senza intenti difensivi. è solo appassita una certa forma di "resistenza umana". un abbraccio anche a te

@beatrice

non so se il caso non esiste. diciamo, intanto, che il caso non arriva per caso... mi spiace, non volevo certo fare male a nessuno. è solo un modo per ricordare.

Memole ha detto...

Con questo post mi hai fatto piangere... :') no comment, le parole a volte non servono... come già sai.

Sei una persona profondissima, è bello leggerti e ripasserò a trovarti. :)

digito ergo sum ha detto...

@memole

grazie di essere passata e, nonostante le lacrime, delle quali mi rammarico, grazie di avere il coraggio di ripassare...

ps: il mondo dovrebbe essere sempre visto attraverso dei vetri colorati.

Memole ha detto...

Beh, come puoi vedere, oltre alla lacrimuccia c'era anche un sorrisino. :')
Spero che anche il tuo ricordo, sebbene commevente e nostalgico, come è giusto che sia, riesca ad essere sempre sereno, per tutte le cose belle che ti ha lasciato.
Viaggia sempre verso nord. ;)

PS: il mondo dovrebbe essere sempre visto senza vetri colorati: per poterne apprezzare pienamente la bellezza dei colori. ;)
Grazie per essere passato. :)

digito ergo sum ha detto...

@memole

ecco, bene... i ricordi devono essere sempre sereni, altrimenti tanto vale cancellarli...
anche te, sempre verso nord, eh. mi raccomando...