4 dicembre 2008

Mi scappa una domanda

Stanotte sonno zero. Troieggiavo un po' per LA internet e ho fatto un saltello sul blog dei Roccaforte (che son su blogger, su feisbuk, su iùtiub, sui francobolli del vaticano, 'nsomma son dappertutto). 'sti ragazzoni qua son bravi, eh (potete anche scaricare aggratisse il loro ciddì, che va assolutamente ascoltato). Mi stavo ascoltando una loro canzone bella un bel po' e son partito a pensare. Che quando parto a pensare son sempre cassi... (miei).

Oh, questi son forti davvero, ma CICCI D'Alessio riempie LI stadi. Questi son bravi davvero ma se GIORG MAICOL rutta in un disco, 5 miGlioni di genti corrono a comprarlo.

Pensa pensa, mi son infilato in tante di quelle domande che una risposta (sola) non ce l'hanno. E allora vi chiedo aiuto. Tutte queste domande (qua c'è da pensare, eh?) sui sensi delle cose e le cose dissennate che un senso loro, però, ce l'hanno, le riunisco in una sola questione, cheppoi ognuno ci trova ciò che vuole trovarci:

"Le scritture sono vere perché sacre, o son sacre perché son vere?"

Ho finito, e mi tolgo da maroni. Non prima di... occhei, mi ci tolgo subito...
Posta un commento