4 dicembre 2006

Boia chi molla...

... e anche chi barcolla...

Resistere, resistere e, ancora, resistere. Si vive di questo (e di tant'altro ancora)... Basta! L'importante, almeno per ora, è farsi sentire. Dire, ognuno, la nostra, affinché la nostra voce diventi una nazione, un continente eppoi, in fondo, la voce che conta. BOIA CHI MOLLA (e anche chi barcolla...). Dritti alla meta, per farci ascoltare, perché oggi sono troppe le ingiustizie (sarebbero troppe anche se fossero una sola). Ognuno dica la sua perché:

1. sfogarsi fa bene;
2. l'unica cosa che non cambia è che cambia tutto, sempre;
3. sfogarsi fa bene :-)
Posta un commento