3 luglio 2015

Ecco perché Facebook è una cagata pazzesca

Facebook è una minchiata. Meglio: l'uso che si fa di Facebook rende lo strumento una minchiata. Meglio ancora: il dilagante "uso il cervello di Selvaggia Lucarelli" (che a sua volta usa cervelli altrui) rende Facebook una minchiata.

Nato come strumento di condivisione, è diventato il cimitero dell'utilità e dell'originalità.

La prova? Ecchila!

22 mila "mi piace" e quasi 3 mila condivisione per una puttanata tremenda

Perché è una puttanata tremenda? 
La "battuta" ha un senso, ma espone un punto di vista povero, unilaterale. In tre parole: idiota. In realtà qualcuno che non usa il cervello della Lucarelli avrebbe dovuto scrivere che: "quando internet costava 4 mila lire per ogni ora di connessione, col cazzo che ti collegavi per scrivere 'ste stronzate". (Magari con un occhio di riguardo all'italiano). Uno scrive, qualcuno copia, nessuno riflette. Questo è Facebook: un ricettacolo di sentenze senza senso, facilmente sovvertibili con un minimo di raziocinio. Raziocinio che non si usa perché gli utenti sono sì un miliardo, ma i cervelli una manciata.


Posta un commento