30 novembre 2007

Caro Babbo Natale

Caro Babbo Natale,

sai che ho 35 anni. Se trovi ridicolo che un bambino della mia età ti scriva, sappi che anche l'idea di un anziano paffuto che si ostina a passare dai camini, mi fa scompisciare parecchio...

Dicevo... ho 35 anni e ho capito come gira il mondo. Sono 30 anni che ti chiedo di portarmi la macchina per fare i gelati, quella della "Girmi". Non me l'hai mai portata. Comincio a pensare che tu sia un sadico, uno di quelli che chiede ai bambini: "ohohohoho chi abbiamo qui? Cosa desideri per Natale? La macchina per fare i gelati? Ohohohohohoh ma te sei scemo!?"

Allora, Babbino Natale, ho preso una decisione estrema: quest'anno, ad ogni personaggio del presepe, metterò una bella cintura con mezzo chilo di tritolo e un timer. Se, sotto l'albero, Babbone Natale, non troverò la macchina per fare i gelati (e non una alla cazzo, voglio quella della Girmi), ogni 15 minuti farò saltare un pastorello, un animale, anche la stalla, già minata con sapienza.

Visto che ho capito come gira il mondo, dirotterò un aereo di linea o, magari, il jet privato di Berlusconi. Voglio vedere se il governo italiano mi negherà la macchina per il gelato. Mi vedo già, con qualche generale di qualche corpo speciale dell'esercito che mi dice: "ehi... tu cosa vuoi?" E io, con fare isterico: "voglio le figurine dell'album panini España 82, tutte tranne Paolo Rossi. Ho comprato millemila pacchetti di figurine e ho trovato soltanto Paolo Rossi. Voglio l'intera serie di Heidi in DVD, completamente rimasterizzata e, soprattutto, voglio la macchina per fare i gelati, quella della "Girmi".

Hai visto Babbozzo Natale? Hai tirato fuori il peggio di me. Ed è solo colpa tua...

In alternativa, caro Babbetto Natale, ti va di fare passare un Natale sereno ai miei bimbi? Portala a loro, la macchina per fare i gelati, anche se non è quella dell Girmi, così poi ci giochiamo insieme. Sarò un po' pirla, ma ti voglio bene, vecchietto goffo e tenero.
Posta un commento