7 dicembre 2007

Che, a mandarsi a cagare, é mica grave, no?

Ovvero, "perché mi hai portato qui se poi mi devi cazziarmi?"

La cena è oscena. Io lo guardo come a dire "dove stracazzo mi hai portato dove?"

Lui mi guarda come a dire "perché mi guardi con la faccia di chi vuole sapere dove stracazzo l'ho portato dove?"

Prendo il bicchiere e lo porto alla bocca. Il vino fa letteralmente schifo. Penso "ma dove stracazzo mi hai portato dove?"

Lui prende il bicchiere e lo porta alla bocca. Mi guarda. So che sta pensando "ma perché questo continua a pensare dove stracazzo l'ho portato dove?"

Ehi!!! Mai una volta che pensasse "ma come stracazzo ho fatto a portarlo qui?"

Parliamo di cose poco serie. Ma neppure facete. Facete un po' come volete.

Parliamo dell'Inter e della gnocca, due cose assurde.
Sono interista (18 anni senza scudetti) e, ehm, di gnocca, mica sono il più adatto a parlarne, io. Qualche decina di relazioni durate 10 giorni (qualcuna, col senno di poi, avrebbe meritato di durare 10 anni), un matrimonio durato 10 anni che poteva durare 10 giorni (tutto sempre al contrario, neh... mai imparare, vero... digito?)

Parliamo della Chiesa. Marina Chiesa, una tizia con due tette che, a guardarle da quando ci sei sopra, un pochino il boccino te lo fanno girare...

Poi parliamo di lui. E qui inizia il dramma. Come se non ne avrebb... ne abb... ne avessi già di mii. Butto un pezzo di pane nell'oGlio, ci mette un zic, prima di affondare. Poi va giù per metà, si blocca sul fondo del piatto. Come il discorso che mi fa. Anche quello resta sospeso, là... tra un orecchio e l'altro. Mi guardo attorno, parte uno sbadiglio che neanche un ippopotamo a bocca spalancata. Comincia la tiritera....

Mi estraneo completamente. Ad un certo punto si incazza nero e grida "ma te non mi ascolti neanche!!!" Candido, lo guardo e gli dico: "eh??"

Se ne va.

Un signore. Almeno ha pagato il conto. "Caspita", mi sono detto, stasera niente cinema.

Ora, se lo potre... se lo poss... se lo potessi rincontrassi (vabbeh...lascio stare) ci chiederei: "ma te, l'altra sera, che cosa cazzo volevi?"

Non so se ne ho il coraggio. Mah!
Posta un commento