3 maggio 2008

Valle a capire te...

Valle a capire te le lacrime delle donne, in questa valle di lacrime...

Appuntamento alle 11.00, al solito posto. Arrivo puntuale (non é che 20 - 25 minuti siano classificabili come un ritardo, no?) come sempre. Mi guarda imbronciata. Le sorrido. Mi guarda imbrociata. Le sorrido. Mi guarda imbronciata. La guardo imbronciato. Non funziona...

Mi dice: "cosa si fa stasera?"

Le dico: "ehm... veramente, stasera, avrei volessi vedessi gli amici, una cosa così..."

Mi guarda, mette il cellulare le sigarette l'accendino, in tutta fretta, con fare convulso, nella borsa. Si alza e se ne va. Resto solo al tavolino del bar. La chiamo, si gira, le chiedo "cosa c'è??". Mi guarda e mi dice "non ti voglio vedere più". E io, con la faccia interrogativa (messa apposta per l'occasione) "perché?" e lei "perché ti voglio vedere di più".

Ah, ora sono più tranquillo. Quando riesco a caPIRLA.

Tanto, domani mi chiama. O no?
Posta un commento