24 agosto 2008

Sarebbe meglio se DORMIREI, neh.

Ieri pomeriggio mi sono svaccato sul letto a guardare il dottor AUS, cheppoi, in realtà, mi guardavo la CADDI, che è un bel passato remoto. Mi si è chiuso un occhio eppoi un altro, eppoi anche l'alt... no...
Ergo, stanotte, alle 2, avevo ancora gli occhi tutt'incollati al soffitto... di cipolla. Allora sono uscito a passeggiare. Gira di qua, gira di là, ché Lugano, di notte é una donna stesa pronta per farsi amare.

Mi sono seduto in riva al lago e ho cominciato a "pensare".

E ho fatto una pensata talmente assurda, al limite della geGnalità (è stato un caso, neh), ma una pensata talmente profonda, ineluttabile (non so cosa casso voglI dire), una pensata talmente imprendibile che...

Non me la ricordo. Cazzominchia.

Buona settimana a voi tutti, con il consueto, sentito, abbraccio.

43 commenti:

Anonimo ha detto...

Prendile quelle maledette pastiglie per la memoria.

Il tuo medico curante

digito ergo sum ha detto...

@anonimo

Primo: non ho ante da curare
Secondo: eri te, quello che doveva prenderle, le pastiglie per la memoria.

Anonimo ha detto...

cazzominchia, ne sei sicuro? non me lo ricordavo proprio...

*Shaina* ha detto...

Buona domenica a te, digito:)

desaparecida ha detto...

digito ,nn ricordartela,sta pensata,è la cosa + profonda che potessi fare!
e poi le pillole nn servono a nulla...le ho prese x anni...e soffro di demenza precox!!!
un abbraccio :)

Federica ha detto...

l'importante non è ricordarsela ma è che la pensata dia i suoi frutti!
ora la tua pensata starà lavorando nel tuo inconscio e chissà...

Federica ha detto...

l'importante non è ricordarsela ma è che la pensata dia i suoi frutti!
ora la tua pensata starà lavorando nel tuo inconscio e chissà...

Federica ha detto...

l'importante non è ricordarsela ma è che la pensata dia i suoi frutti!
ora la tua pensata starà lavorando nel tuo inconscio e chissà...

Dressel1 ha detto...

che nervoso quando mi capità così!!! buona settimana che a te!!!

fabio r. ha detto...

ma la passeggiata nottura in riva al lago...non rischi di essere scmbiato per un piedofilo lacustre (ovvero un feticista delle estremità che gode a toccare alluci lungo il lago)? no, lo dico pe te eh..!

Vale ha detto...

Ciao, sei sempre the meglio :-)
bacio!!!!

articolo21 ha detto...

Dai che ce la fai ahaha

Tony Pannone ha detto...

Digito pensando all'anonimo chissa' perche', mi è venuto in mente il gioco del dottore e l'ammalato... pero' io mi ricordo che mi facevo visitare da una bella ragazza e non da un anonimo........ un abbraccio vedrai che su un milone c'è la fai!!!!!!!!

Pipoca ha detto...

Pensare...
Pensare...

Ma allora sei out, sei passato di moda, ma non lo sai che non fa chic, che è una cosa che non si fa più, che tra poco metteranno anche una multa molto salata per chi pensa?
Che poi tu gli dirai che non te lo ricordi a che pensavi e ti faranno l'interrogatorio e se non te lo ricordi proprio ti faranno anche le torture? E poi ti faranno una multa salata salata, anche se eri in riva a un lago?

Son solo avvertimenti neh!

digito ergo sum ha detto...

@*shaina*

anche a te, neh. :-)

@desaparecida

oh, cara, anche io soffro di demenza precox. da quando avevo sei mesi. ;-) un abbraccio che non svanisce

@federica

dici? se mi succede qualcosa di blutto blutto allora è colpa tua! :-)

@dressel1

un nervoso assurdo. se non ci avesse già pensato madre natura, mi strapperei i capelli ;-) un abbraccio a te

@fabio r.

alle 2 e mezza di mattina, lungo il lungolago (!) c'è pieno di gente... soprattutto bambini ;-)

@vale

cara, ma quando torni a scrivere? che qua c'è voglia di leggerti, eh.

@articolo21

SAREI in te, non ci SPERASSI poi molto... ;-)

@tony pannone

beato te. a me le visite le fanno sempre gli anonimi, brutti e cattivi... ;-)

@pipoca

no! non stavo pensando. non lo faccio da anni. ci ho GLI testimoni e gli alibi allibiti! Giuro che non stavo pensando. Chi mi conosce lo sa che non penso da mo'... Lo posso affermare con sicurezza. Penso... :-)

tendarossa ha detto...

Lugano, di notte é una donna stesa pronta per farsi amare.

questa frase è talmente bella che sembra di Paolo Conte (magari lui avrebbe detto Parigi o un altro nome più esotico, ma il concetto è quello).

Sara ha detto...

stavo per scrivere la stessa cosa di tendarossa..;-)

un saluto

LaCapa ha detto...

Probabilmente il pensiero profondo era proprio quella frase su Lugano che è una donna di notte.

Però, visto che non te lo ricordi...

digito ergo sum ha detto...

@tendarossa

è una sorta di "libera trascrizione" di una frase di fossati, mica farina del mio sacco. così fosse, sarei uno di quelli bravi.

"E sì che l'Italia sembrava un sogno
steso per lungo ad asciugare
sembrava una donna fin troppo bella
che stesse lì per farsi amare
sembrava a tutti fin troppo bello
che stesse lì a farsi toccare."

La canzone è pane e coraggio, grandiosa, da ascoltare. Se ci riesci, senza piangere.

@sara

idem come sopra... :-0

Te, però, lo so che una lacrima ti scende.

@LaCapa

eh, perdindirindina, se così fosse, sarei proprio da ricovero... ;-) quindi, mica si esclude che "così fosse", eh.

riri ha detto...

Digitino,Digitino alle 3 di un bel mattino ero stesa lungo il po.....ma qualcuno mi beccò....
non pensare disse il bullo...chè nn serve che te piglia?
Io piangevo a più non posso..
ed il fiume straripò..
Ora ho un amico in più..lo sai Digito ..sei tu:-))

syd779 ha detto...

questa é sfiga: come quando mia nonna mi ha messo a lavare i pantaloni che contenevano il biglietto con scritto la formula della coca cola.

Viva i notturni, viva noi!

Ciao er digit

Piermatteo ha detto...

He he he... le solite pillole di buonumore che mi sollevano la giornata! Grazie ;)

La Lunga ha detto...

se era così profinda, magari hai pensato ad una buca.

digito ergo sum ha detto...

@riri

ma questa VERV po-etica, dove la prendi dove? un abbraccio a voi :-)

@syd779

ah, se c'hai ragione. come quella volta che distribuivano l'intelligenza e io ero in coda al bancone della pancia... per la seconda volta... dVammatico :-)

@piermatteo

'sticazzi. 'sta roba ti solleva? ma cosa ci bevi sopra? :-0

@la lunga

ahahahaha. a darmi buca ci pensano le donne ;-)

Jean du Yacht ha detto...

DIG a "non me la ricordo cazzominchia" sono esploso:)))) Ma se Lugano fosse davvero una bella donna stesa per farsi amare non dovrebbe chiamarsi (chiavarsi?) Lugfiga?

Tu6Currau ha detto...

Sono rimasto colpito dalle tue sopraffine riflessioni... E anche, lo confesso, dagli addsens di gugol...
Buona domenica

Tu6Currau ha detto...

A proposito di pessima memoria... Ho letto oggi sul giornale un articolo che ho riportato sul mio blog.
Se hai tempo passa a leggerlo.
Ciao

4000foto ha detto...

Potresti provare ruproducendo esattamente, scientificamente le condizionni che ti hanno indotto la gegnalata :
Aus, Caddi,occhi, cipolla, soffitto, Lugano/donna stesa, riva del lago...
Sono disposta ad inccollarti personalmente gli occhi cispi cispi, perchè questo pensiero non vada a fondo perduto ma contribuisca al bene e al progresso dell'umanità intera !
Però se scopro che magari il pensiero era del tipo :
"Vado a casa e mi mangio una crepmascarponeenutella" gli occhi te li incollo col bostic

Maximilian Hunt ha detto...

occhio a non caderci... nel lago intendo :)

Dyo ha detto...

E' ricominciato AUS o sono ancora le repliche?
Se l'idea ti ritorna in mente dimmela: potresti risolvere anche i miei problemi di insonnia.
:)

Dyo ha detto...

E lo sapevo, io, che Marcello nominava Paolo Conte.
;)

digito ergo sum ha detto...

@jean du yacht

infatti si chiamava coì, fino all'arrivo di Napoleone... ;-)

@Tu6Currau

grazie di essere passato e di avere avuto il coraggio di leggere... ;-) Ti sei letto pure gli addsens di gugol? Corri in ospedale, che forse c'hanno l'antidoto. Ma non illuderti... ;-)

@4000foto

ahahahah.... ci provo, ma non mi attendo grossi risultati... la mia memoria è veramente... veramente... cosa si stava dicendo? :-)

@maximilian hunt

una volta è successo, ma è stato il lago ad avvolgermi tutto. non ci credi? lo sapevo...

@dyo

no, sono repliche "comprate" sul web. paolo conte andrebbe inserito nelle preghiere quotidiane. che dio lo preservi. non tu, l'altro dio... ;-) un abbraccio

cornflake girl ha detto...

Ma va?! e io che pensavo tui fossi una donna!!!
e invece...
Bè... tornerò a trovarti quando avrò qualcosa di intelligente da scrivere... ma anche no, altrimenti non passerò più da ste parti!!! ^_^

digito ergo sum ha detto...

@cornflake girl

te ti salvi solo per via di tori amos (proprio in questo momento sto ascoltando leather, da little earthquakes o, meglio, leder, da littol ertqueicks) che, sia detto per inciso, è una donna di un fascino unico e univoco, qualsiasi cazzo di cosa voglia dire.

sei libera di non passare mappoi vieni a lamentarti per i brufoli che ti cresceranno un po' dappertutto ma soprattutto lì dove proprio ti siedi. sei libera di dire cose intelligenti ma anche no, che tanto, più stupide di quelle che dico io, mica ci riesci. ;-)

digito ergo sum ha detto...

@cornflake girl

ah, dimenticaZZi... anche io credevo di essere una donna, poi mi hanno fatto notare che non è così. un sollievo, credimi, anche perché, a 30 anni passati, non avere ancora il ciclo, un po' mi ha fatto sentire diverso. :-) vado a ca__re, ho capito.

Anna ha detto...

Conosci una città che di notte è un uomo pronto ad amare insaziabilmente? Se sì, segnala, please. :-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Vorrei prosciugare il lago e cambiare il clima.

Oppure:

"MOTO OBLIQUO"

Barcollo al buio
Troppo sobrio per capire
Troppo deluso per amare
Troppo stanco per dormire.

E le braccia del mio lago ad accogliermi.

DANIELE IL ROCKPOETA

PS: Lo so è di un pessimismo allucinante LOL!

Passa oltre è megio :-)))

Un abbraccio
Daniele

digito ergo sum ha detto...

@anna

no, non la conosco... ma se dovesse capitarmi sotto tiro, sarai la prima a saperlo. ;-)

@rockpoeta

assolutamente no; né pessimista né possibilista. è il tuo modo di animare l'anima: basta leggerti anche per poche righe, e già si fluttua in una dimensione parallela. e, questa, è una dote più preziosa di ogni altra. perché nulla, come l'uso delle parole, apre le porte. e, di questo, non sai neppure quanto ti ringrazio.
un abbraccio

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Grazie Digito.

Un abbraccio
Daniele

lindöz ha detto...

ultimamente dormi così poco che non pensi più, tu sogni direttamente. Per questo che non ti ricordi più cos'hai pensato/sognato. Succede a tutti quando ci si sveglia. E fa girare anche un po' le balle.
..

hai capito cos'ho scritto? io no. L'avevo sognato.

digito ergo sum ha detto...

@daniele

sempre grazie a te, mille mila volte. un abbraccio

@lindöz

il collegamento con l'abbonato mobile, non può essere stabilito, favorite riprovare più tardi.

milano 23°
roma 28°
campobasso non pervenuta

;-)

Roberto Miorelli ha detto...

A me capita certe volte alla mattina nel dormiveglia, prorpio come te mi faccio i complimenti compiaciuto e poi mentre mi gongolo in me stesso capisco di non ricordare più nulla. Mi riprometto sempre di scrivere tutto ma sempre mi dimentico... evvabbè
A presto,

Roberto

digito ergo sum ha detto...

@roberto miorelli

c'è stato un tempo in cui giravo con un quadernetto in tasca, per scrivere le cose che mi venivano in mente. l'ho dimenticato in un bar. non c'è scampo... ;-)

un abbraccio