16 settembre 2008

Annuncio iNportante

Ci avevo in mano un bel libro, una tazza di the fumante, il testicolo già fuori dai boxer... stavo salendo sull'armadio per lanciarmi sul letto, quando il maledetto mobailfon si è messo a fare "squill squill".

lo guardo iNpaurito... lo prendo e faccio ciò che non si dovrebbe mai fare in certe occasioni: rispondo.

"pr-pronto?"
"digito g.! razza di sottosviluppato! ti va di venirti a fare una birra con noi?"
"io... ehm... occhei"
"allora scendi che son qua sotto"
"ma... veramente... ho bisogno qualche minuto"
"ecco, lo sapevo, stavi scopando?"
"io... ehm... ecco... no... dal '78"

Qualche minuto dopo scendo... salgo in macchina, si va. Bar salcazzocosa, vicino allo stadio. Lei è lì, al tavolo con gli altri. Due tett... uno sguardo da lince...neritore. Mi siedo, c'è un lui che non ho mai visto, oltre a lei. Il cicerone di turno mi fa cenno "lui è M., lei è S."Attendo qualche segnale... "M. e S. (cazzo, seNbran sigarette) sono insieme? fanno coppia?"

Spariamo quattro minchiate in padella, si parla della tragicomica vittoria dell'Inter.

Intanto, ogni tanto, guardo S. che, 'nsomma, ci ha un bel paio di fascini...
L., mio "amico" (bastardo) da una vita, intavola il discorso della mia ex moglie. Divento rosso come un tizzone ardente... (come gli spaghetti ardente). La S. mi sorride e dice... "come ti capisco, son stata sposata anche io."

A fine serata parlo un po' con la S., mi da' un biglietto da visita con su il suo numero di telefono e il suo indirizzo i-meil del lavoro.

L'ho perso.

Quindi, S., se passi di qua come hai detto avess... avrebb... avresti fatto... coll mi. :-)
Posta un commento