5 ottobre 2008

Ora mi hai esfoliato i testicoli

In certe occasioni incerte, o si affonda oppure si tiran fuori gli attributi. Che ce li han tutti, queI attributi lì solo che, in alcuni casi, son nascosti bene. La mia ex moglie ha toccato il fondo, è riuscita ad insultare uno dei bimbi perché ha perso cinque franchi... (3 euro). Piangeva come un disperato... e diceva "non ce la faccio più".

Ora, sottospecie di essere, vengo a prenderti a calci nel culo. Ehi, è un modo figurato... non ti preoccupare... non ti tocca nessuno...

E quelli che tu chiami "amici", ti prendono per il culo... i bimbi meritano una vita normale. Meritano una madre normale. E te non sei né una né l'altra cosa...


Ci sono diritti e doveri. E tu dov'eri quando c'era da andare dritti?
Eri troppo impegnata a dare un senso alla tua esistenza di merda. Ora basta.

86 commenti:

Mat ha detto...

ti lascio solo un saluto caro mio

fabio r. ha detto...

posso solo dirti che la parola migliore che hai usato. nel post e' EX..
almeno una soddisfazione...
ciao

kay ha detto...

sai quante scene ho visto come questa??
l'unica differenza è che i ruoli erano invertiti...
l'unica cosa che ti posso dire è che i tuoi figli prima o poi cresceranno...e con un padre come te lo faranno nel migliore dei modi...
e quando saranno grandi avranno le capacità di dare il giusto peso alle cose e di fare le debite considerazioni...
so che è una magra consolazione, ma di fronte a certe persone rimane veramente ben poco da fare...
un abbraccio forte!!

lindöz ha detto...

un abbraccio forte forte ai due splendidi angeli con un padre fenomenale.

Roberto Miorelli ha detto...

Posso solo dirti: "forza!" per quello che possa contare.
Un abbraccio caro.

Roberto

La Lunga ha detto...

senza parole. veramente.

Anonimo ha detto...

Bè, mi duole dirlo ma c'è di peggio. A me non mi hai protetto nessuno infatti non a caso mi hai paragonato a delle macerie. Almeno i tuoi figli hanno chi li protegge.
Aike

ARMANDO PARIS ha detto...

CARO AMICO MIO

POSSO DIRTI UNA COSA, CHE LI PER LI SEMBRERA' BANALE MA PER LA QUALE IO CREDO MOLTISSIMO! ERA IL TITOLO DEL MIO BLOG!
UN LEONE ANCHE SE FERITO .... RESTA TALE ....! FORZA CHE QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI COMINCIANO A GIOCARE!
LOTTA PER I TUOI FIGLI, LOTTA PER TE STESSO, NON DARTI PERVINTO, SPACCA TUTTO, SPACCA IL MONDO ... IN SENSO BUONO S'INTENDE!
I PICCOLI NON DEVONO PAGARE COLPE CHE NON HANNO! I GRANDI HANNO IL DOVERE DI PROTEGGERLI E FARLI CRESCERE NELLA MANIERA PIU' SERENA! IN FONDO SONO ANIME INNOCENTI! ORA PENSO CHE CON UN PADRE COME TE, I TUOI FIGLI NON DEBBANO PORSI IL PROBLEMA E NON DEBBANO AVER PAURA DI NIENTE!
P.S.
SPUTA FUORI QUEL VELENO CHE TIENI NELLO STOMACO, E FATTI FORZA ... I TUOI FIGLI TI RENDERANNO GIUSTIZIA !

UN FORTE FORTE ABBRACCIO

ARMANDO

Pellescura ha detto...

un saluto di e un forza dgt.

Sara ha detto...

Abbraccia il tuo piccolo e ricorda che a volte molti uomini hanno più istinto materno delle donne.

un saluto

Lliri blanc ha detto...

Non volevo commentare perchè è un argomento che mi tocca da vicino e mi fa stare ancora male.Voglio solo consigliarvi di lasciare fuori i bimbi dalle beghe familiari.Se tu puoi, (che per quel poco che ti conoco sembri una persona speciale )cerca di far capire a tuo figlio che non merita gli inulti ma che purtroppo la mamma ha i suoi momenti di debolezza .Credimi che sarà difficile ma tu ne uscirai vittorioso e tuo figlio senz'altro più forte e sicuro di se stesso.
Con gli insulti non ottieni nulla, ti comporteresti nella stessa sua maniera..o no!?
Un abbraccio

AnnaGi ha detto...

vale lo stesso il detto "tra moglie e marito non mettere il dito" ... anche quando sono separati, quindi non oso commentare, però ti lascio un abbraccio pieno di forza!

Barbara.c ha detto...

Buonasera DiGiTo.... sei in gamba... trasmetti sicurezza e fai crescere l'autostima nei tuoi figli, sono sicuramente svegli e sicuramente sono in grado di capire l'amore delle persone che hanno vicino e l'incapacità di altre a farne degli uomini forti!
E' purtroppo vero che non basta avere dei figli o partorirli per essere genitori!!
Un grosso in bocca al lupo ed un abbraccio più che affettuoso ai tuoi figli!
Sanno benissimo di chi possono fidarsi e da chi prendere esempio...scusa , mi risponderai che non sono affari miei..ma sei riuscito ad avere il loro affidamento o no!? Sei in gamba... veramente in gamba! Come pochi! Troppo pochi!!!
Smack!!

BarbaradaRoma

Federica ha detto...

fa sentire loro tutto il tuo amore...

ladyoscar ha detto...

caro digitino, passo solo per farti un saluto, purtroppo questo argomento mi tocca molto da vicino e ancora dopo tanti anni 13 per la precisione, fa molto male.
L'unica cosa che sento di dirti, è che chi ha più testa la usi, tu continua come sei che sei fantastico e stai vicino ai tuoi figli, sappi che il tempo darà ragione a te e sicurezza a loro.

un abbraccio forte forte!

nienteebasta ha detto...

Lascio solo un abbraccio al tuo bimbo... e se vuoi mi metto a pedinare la tua ex, poi, appena gli cade una moneta, gli tiro un pugno in faccia..

zefirina ha detto...

ecco sfogati qui..ma ai bimbi non far capire quanto disprezzi la loro mamma, anche se è una str...., di loro come ha suggerito qualcuno che devono portare pazienza perchè la loro mamma è "nervosa" forse per la stanchezza, e tu però fa sentire loro il tuo affetto, questo li aiuterà certamente.
Ho visto figli amare, a loro spese, madri feroci e violente... se per fortuna hanno un altro genitore che bilancia questo modo di essere ce la fanno comunque

i bambini hanno risorse che nemmeno immaginiamo

Suysan ha detto...

non far capire ai tuoi figli cosa pensi veramente della loro madre...cerca di giustificarla...è con lei che devono vivere ...non destabilizzarli....poi quando sono con te dagli tutto l'amore di cui hanno bisogno ...so che sei capace

un abbraccio sinsero..io sono sempre dalla parte dei piccoli!!!!

Piermatteo ha detto...

Vacci piano digito... il tuo è uno sfogo più che giustificato ma attento perchè le parole "scritte" (in questo caso nel TUO blog con chiarissimi riferimenti) possono anche essere usate contro di te.

Perdonami se mi permetto, io non conosco la tua/vostra situazione e soprattutto non dovrei permettermi di parlare vista la MIA di situazione del cavolo che non mi so gestire da solo...

E allora che cazzo parlo a fare?!?
Beh senti, per quel poco che ti conosco tramite il tuo blog, posso dire che sei un ometto speciale e una personcina che (a mio parere) non dovrebbe passare momenti da "ESFOLIAMENTO DI TESTICOLI" del genere.
Leggendoti ho imparato a volerti bene, come un amico lontano che non riesco mai ad incontrare ma che vorrei tanto abbracciare e prendere a pugni (scherzosamente ovviamente).

Ecco, parto in quinta e non so mai dove voglio arrivare...
Meglio fermarmi... Un abbraccio DIGITALE e intenso.
Continua sempre ad essere il buon esempio per i tuoi figli, Coccolali IL GIUSTO, rimproverali QUANDO NECESSARIO, e concordo con le prime tre righe di zefirina.

Ora che ho detto la mia cavolata mandami a quel paese e a risentirci al prossimo post!

[Quanto sono ficcanaso! è un mio difetto!!! perdonami.]

[anche essere prolisso...]

[anzi, neanche lo metto questo commento... no dai lo metto...]

[che eterno ideciso del cavolo che sono... si, ho problemi grossi quanto un palazzo, ma di NIU IORC!!!]

Maurizio ha detto...

Fatti bastare amico mio... fatti bastare come madre e come padre... anche a distanza potrai dare... come probabilmnete già stai facendo...
Un abbraccio di cuore...

desaparecida ha detto...

e io che passavo x una semplice buonanotte....

Mi dispiace molto x i tuoi cucciolotti....
Non fargli capire qnto sei arrabbiato che già stanno male!

Mi dispiace tantissimo x loro....

tu sei un papà bellissimo!

ti abbraccio

acquachiara ha detto...

Discorso difficile, a volte la vita ci mette a dura prova e ci chiede di essere all'altezza della situazione.
La rabbia può essere una leva capace di sollevare montagne intere ma non permettere mai che sia un micidiale tarlo che sgretola te stesso.
Stiamo recitando una commedia e ci viene solo chiesto di essere dei buoni attori, ognuno scrive la propria parte così come sa farlo, siamo tutti attori e spettatori nello stesso tempo e i bambini sono molto bravi nel rubare l'esempio per farne un giorno tesoro.
ti abbraccio con sincerità
:-))))

digito ergo sum ha detto...

@mat

e ne lascio uno a te, caro mio. un abbraccio

@fabio r.

sono un fumatore. eppure non mi piace. il tabacco, intendo. a volte, con la sigaretta in bocca, penso di essere stupido.
e, allora, perché non smetto? perché per il resto della vita sarei un EX fumatore.
nella vita puoi finire in galera. può capitare. anche per errore.
non è importante. sarai sempre un EX galeotto.
è l'EX che mi preoccupa. ma come cazzo ho fatto a passare del tempo, a impegnare la mia vita
per una merda simile?

mah... misteri della vita.

un abbraccio

@kay

anni fa ho visto un filmato girato in un lager nazista.
non voglio essere frainteso. è importante non esserlo. il dramma dei deportati
non mi ha mai lasciato perplesso. non perché non fosse atroce ma perché si sa dalla notte dei tempi
che l'uomo è capace di questo.
in quel filmato un deportato, magro come un chiodo ed emaciato, passa vicino a due soldati
nazista a guardia del campo. parlano tra di loro e ridono, il deportato non se lo filano neppure.
in quel momento ho capito la drammaticità della cosa.
è il ritenere il campo di concentramento un fatto "normale", i deportati un fatto "normale"...
è proprio quello il pericolo. con tutto il rispetto per il dramma umano.

non voglio che i miei bimbi, crescendo, si rendano conto di colpo di avere avuto una madre di merda.
tutto quello che mi ha fatto passare quella vipera cadrebbe sulle loro spalle come un
macigno improvviso. non lo voglio.

un abbraccio

@lindöz

i cuccioli ricambiano l'abbraccio. lo sai che ti vogliono bene.

@roberto miorelli

conta molto più di quello che tu possa pensare. ti ringrazio e ti abbraccio

@la lunga

anche i bimbi erano senza parole. il più grande non ne aveva più. il più piccolo (6 anni)
d'istinto, cercava di sdrammatizzare, faceva l'ironico ed era rosso dall'imbarazzo.
è questo il prezzo che devono pagare due bimbi?
un abbraccio. lo stai riposizionando l'equilibrio? non farmi preoccupare, eh?

@aike

no. non ti ho paragonato a delle macerie. chi sarei mai per farlo?
assolutamente no. era una stupida figura per aiutarti ad individuare lo stato delle cose
la lindöz, che è donna con la T maiuscola (come "T"ette grandi) ed io abbiamo deciso
di fare "insieme" un percorso. parlale, scrivile, sentila. chiedile
come vive ora. la vita è molto più semplice di quello che crediamo, ed è questo
che la rende complicata.

allora, se ho ben capito... si inizia, vero?
un abbraccio e a presto

digito ergo sum ha detto...

@armando paris

lotto per loro e non per me. per loro. ogni cosa, per loro.
il fatto è che la vipera deve smetterla. e non voglio che paghi conseguenze. ma è un conflitto etico e morale.
se da una parte sarebbe giusto prendesse qualche palata in faccia (solo perché è stupida e altrimenti non capirebbe)
dall'altra, ogni palata in faccia, cadrebbe irrimediabilmente sulle spalle dei bimbi.
questo è l'arcano... una volta risolto, saprò bene fino in fondo cosa fare.

mi sono ritrovato per strada. ho mangiato i rifiuti del mac donald's... ti sembra che possa mollare?
piegato, certo. spezzato mai.

un abbraccio forte

@pellescura

grazie e un abbraccio

@sara

oh, in quanto agli abbracci... tenerli stretti è una delle cose più belle del mondo.
so di essere un genitore infinitamente migliore di quella sottospecie di madre (e donna).
ma se da una parte non è una consolazione, dall'altra è atroce che i bimbi vivano ancora con lei.

un abbraccio

@lliri blanc

cara, davanti a loro difendo sempre la madre. davanti a loro.
davanti a loro, lei, racconta un sacco di palle su di me, dicendogli delle cose
atroci e inventate.
ma ora è davvero finita. se non ci arriva la svizzera con le sue belle leggi "ad hoc"
interpretate da dei fantocci che si chiamano pretori, ci arrivo io. in modo legale e civile, per carità.
ma ora basta. davvero basta. un abbraccio

@annagi

ed è anche per questo che la società va a rotoli. eppoi la gente, il dito, ce lo mette sempre.
magari al bar, magari all'uscita della chiesa ma, la gente, i cazzacci propri non se li fa mai.
ergo, varrebbe la pena che se li facesse bene e non che sparasse solo
minchiate. un abbraccio

@barbara c.

grazie mille, parole che rincuorano da una parte e che mi fanno sentire male dall'altra.
perché tutti i bimbi del mondo hanno il diritto di avere genitori (due) sui quali contare.
un abbraccio, se mi consenti, e buona settimana.

@federica

lo sentono. ho notato una cosa atroce... quando arrivano da me, per i primi 5 minuti, hanno la faccina
"tirata"... sorridono in modo triste. dopo qualche minuto ritrovano un sorriso sincero.
è atroce, non trovi? un abbraccio

@ladyoscar

ciò sarebbe possibile se i bimbi passassero più tempo con me.
siccome la vipera non vuole, fa di tutto per ostacolare il rapporto figli padre...
ma deve cambiare tutto questo. e subito.
il 14 ottobre andremo in pretura per il divorzio, porco zio se quel pretore non apre gli occhi mi incateno
alla portiera della sua macchina. :-)

un abbraccio

@nienteebasta

ahahahah, guarda che quella il cazzottone lo da' a te...
tra le sue mille doti spicca anche la violenza. un abbraccio

@zefirina

carissima, tu ed io questo tema lo si è già affrontato. il fatto che un figlio ami sempre un genitore non contempla, però, il perdono.
ed è cosa ben triste. qualcuno deve fare qualcosa.
siccome la vipera è accecata dall'odio e dal puttanaio che ha creato da sola...
deve farlo l'unica persona che resta.

un abbraccio

digito ergo sum ha detto...

@suysan

certo che sì. e ci mancherebbe. anche io sono sempre dalla parte
dei cuccioli. un abbraccio.

ps: novità? tutte belle, vero?

@piermatteo

te sei sempre molto caro. per anni (tanti) sono rimasto a guardare. pensando che la vipera, un giorno, avrebbe ritrovato il buonsenso.
il fatto che sia una vipera, unito all'impreparazione di chi dovrebbe proteggere i minori (intendo la legge)
fanno sì che si senta autorizzata a fare qualsiasi cosa. fino a quando fa del male a me (sapessi cosa è riuscita a fare e a inventare)...
sapessi quanto male ha fatto a tutti... chi se ne frega. quando per colpire me fa male ai bambini, allora a me si "esfoliano i testicoli".
per tirarsi in casa un uomo (e che uomo...;-)) ha rovinato una famiglia.
una sua amica mi ha detto che "ha scelto lui solo perché ha la casa".
non so se è vero. è vero in ogni caso che nel preparare un accordo per la separazione, lui ha concesso alla sua ormai ex-moglie, 4 anni di tempo per lasciare la casa...
qual è il dramma in tutto questo? che quest'uomo ha un figlio di 6 anni.
come se la vipera non sapesse quanto soffre un figlio nel crescere senza padre.
ora, sapendo che non le basta rovinare la vita a chi le sta intorno ma che vuole a tutti i costi rovinare la vita anche dei nostri figli, a me, te lo giuro, "si esfoliano i testicoli".

ti abbraccio. oh, e pippo?

ps: a risolvere i nostri cazzi non siamo capaci mai. perché abbiamo bisogno che qualcuno li osservi da fuori. ecco perché siamo bravi a risolvere i cazzi altrui.

un riabbraccio


@maurizio

eh, lo farei ben volentieri, caro. il fatto è che per tutti il pezzo di merda sono io.
un abbraccio

@desaparecida

buona notte a te, cara mia.
ti abbraccio forte. che se ti concentri un attimo, lo senti anche lì da te, un abbraccio così.
un abbraccio

@acquachiara

"signore, dammi la forza di sopportare ciò che posso sopportare, la forza di cambiare ciò che non posso soppportare, e la saggezza di riconoscere le due cose".

ecco, tra bellezza, fuoco e saggezza, il "signore" non contempla che i coglioni girano.

un abbraccio forte

ps: le migliori commedie sono quelle in cui, ad un certo punto, qualcuno abbandona il copione e improvvisa.

beatrice ha detto...

Che l'esfoliazione dei testicoli deve far malino.
Ma anche essere una persona di M.... non deve essere facilissimo.
Complimenti ex moglie, ha tutta la mia disistima.
Digito, tu sei il mio mito.

*Shaina* ha detto...

Scusa ma tu quando senti queste cose non le dici nulla?

Non dico che devi aggredirla ma anche solo chiederle una cosa tipo

"nostro figlio ha detto che tu hai fatto questo... è vero?"

digito ergo sum ha detto...

@beatrice

da' un sacco di fastidio, l'esfoliazione... quella donna è un pessimo essere umano, è stata una moglie atroce, si sta dimostrando, giorno dopo giorno, la madre che é: una tristezza assurda. ed è convinta di avere ragione... tristessa...

un abbraccio. dormi, eh.

@*shaina*

l'ultima volta che l'ho incontrata per sbaglio per strada è corsa dal suo avvocato a raccontargli che la seguivo... figurati te se si può avere un contatto con quella lì. non capisce niente. quando ha portato il suo compagno a vivere con lei e i bambini l'ho dovuto sapere da fonti terze, era convinta che avrei fatto una scenata e sapevo di questa relazione da mesi (figurati te), costringendo i bambini a dire bugie (con relativo stress e peso sulle spalle). si comporta sempre come una pazza. se la chiamassi al telefono molto probabilmente neppure risponderebbe... si fa solo quello che vuole lei. rovina la vita dei nostri figli perché lei viene prima di tutto. anche del normale senso dell'onestà. ma ora son cassi suoi, da oggi si balla...

un abbraccio

*Shaina* ha detto...

Bah... Si comporta come una che ha una coda di paglia lunga da casa tua a casa mia (sono di Napoli io)..

Io certe cose non le capisco proprio... Sopratutto se ci sono dei figli in mezzo...

Però sono fortunatissimi ad avere un papino come te *___*

acquachiara ha detto...

digito lo contempla, lo contempla, lo sa bene come siamo fatti, non è una questione di semplice resa ma della gestione degli eventi.
Il pensiero crea e in questi tempi lo fa molto più velocemente che nel passato. l'universo da corpo ai nostri decreti e quando li esprimiamo sotto l'influsso della rabbia pensiamo e diciamo cose che in realtà non vorremmo vedere, ma che comunque si realizzeranno.
Va benissimo improvvisare ma occhio agli svarioni che non finiscano per farci cadere dal palco eheheh
ti abbraccio anch'io con sincerità

stellavale ha detto...

Che tristezza....

InvernoMuto ha detto...

Non sono genitore e forse non lo saro' mai. Eppure, quando leggo queste cose, ho il sangue agl'occhi. Non posso far altro che dirti "Resisti" come stai già facendo. E proteggi i tuoi cuccioli...

Daniel ha detto...

Mr Digito, posso solo dirti che la situazione non è delle più simpatiche ma che io so che i due bimbi non devono avere paura con uno come te che li difende.
ti mando un abbraccio
Daniel

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Quoto Lindoz, hanno un padre eccezionale.

Saprai cancellare quelle loro delusioni con un tuo sorriso ed un tuo abbraccio

Saprai dare loro voglia di futuro e sorrisi di presente

Sai dare loro tutto questo già adesso.

E sappi anche una cosa che magari sai già: tutto questo lo sanno anche loro dentro se stessi.

Un abbraccio Digito
Daniele

LAURA ha detto...

L'unica cosa che puoi fare tu è continuare a stare vicino ai tuoi figli, fai sentire la tua presenza e il tuo amore come hai fatto finora.

ciclofrenia ha detto...

Da dove viene tutto questo astio?

SerialLicker ha detto...

bacino al tato
e sfogati pure con noi, mentre sorridi al tato cercando di non fargli pesare nemmeno un grammo della situazione difficile. Anche le pentole a pressione prima o poi devono far uscire un po' di vapore. Ecco, il tuo blog è la valvola...

(lo sai che gli EX fumatori diventano i più incredibili rompicoglioni se c'è anche solo un alito di fumo di sigaretta in un locale?)

MARGY ha detto...

se incontrassi una donna come la tua ex...gliele butterei in faccia, centesimo per centesimo, quelle 3€ di cavolo!!!...
che stronza!!!
Oh Signore non farmi mai divenatre una donna del genere!

Scusami Digito, ma mi unisco al tuo schifo nei confronti di quella lì..
Dai un bacino al tuo bombo

spiderfedix ha detto...

solidarietà....

La Lunga ha detto...

rispondendo al tuo commento al mio commento..
beh copio un pò tutti: ovvero che nella sfortuna hanno comunque un padre come te che sicuramente sa sostenerli. io a volte, sebbene poi mi renda conto che a pensar male troppo spesso si ha ragione, cerco di pensare ad un'alternativa alla "cattiveria". tipo, in quel caso, che la tua ex moglie volesse insegnare il valore dei soldi, e l'attenzione al bambino ma ha decisamente sbagliato il modo. e forse è questo che dovrebbero pensare i tui bimbi, anche se credo che ormai siano già disillusi.però è così triste che debbano affrontare questo così da piccoli. mi raccomando, sii forte tu per loro. saprai esserlo. lo so.
per quanto riguarda me... il mio equilibrio è ancora molto molto precario.un momento c'è il momento dopo no. passerà. si sopravvive a tutto!

Simona ha detto...

PURTROPPO QUANDO C'è UNA SEPARAZIONE SONO I FIGLI A PAGARE..MA LORO SONO FORTUNATI..HANNO TE!..E NON è POCO!!!UN ABBRACCIO AI TUOI PICCOLI

AnnaGi ha detto...

... appunto ...

Anonimo ha detto...

Allora io e Lindoz abbiamo molto in comune dato che anche le mie tette sono grosse ;-)
Aike

Angel ha detto...

In bocca al lupo per la questione legale.
Per il resto, fatti forza e sii te stesso. Coumunque vada, tu ci sei per consolarli e proteggerli ed è già molto e credo anche che la loro madre li ami.
E ognuno ama come gli è stato insegnato, come può, come sa, nella misura in cui ama se stesso.

Andrea Del Campo ha detto...

che capita anche alle persone "normali" di pensare di poter fare una cattiveria...ma cattiva cattiva...poi c'è qualcosa che blocca e che in qualche modo ti salva.non so cosa sia,ma c'è.
Di fronte alla mancanza di questo,di fronte all'assenza di qualsiasi limite,rimorso o semplice senso del decoro c'è da non crederci...il tutto poi quasi sempre per voler a tutti i costi avere ragione...se la tenesse pure,ma come si dice da noi in sicilia(o in italia,non so),si tenesse la ragione dei pazzi...

La BOTTEGA di LUIGI BACCO ha detto...

... i soldi nel pensiero e la fretta nel cuore, non ti fanno vedere!

Inenarrabile ha detto...

Digito, io non conosco la vostra storia e non voglio entrare nel merito, è giusto che ti sfoghi, è giusto che se non vi amate non dovete stare insieme e che dovete cercare di fare il bene dei vostri figli, sono d' accordo.
Mi auguro che non vi insultiate davanti ai bambini ( è un consiglio spassionato), perché mai e poi mai un bambino è felice di sapere che ha una madre che ha "un' esistenza di merda" o un padre "..." (non so lei in che modo è solita definirti).

Un saluto affettuoso.

digito ergo sum ha detto...

@*shaina*

si comporta nell'unico modo in cui può comportarsi una persona di basso profilo. non ha alternative. tristezza... eh? un abbraccio

@acquachiara

rabbia? impeto? con un bambino che perde una moneta? se invece ti riferivi a me, non sono arrabbiato. sono esausto. schifato. impressionato. ma non arrabbiato? perché i suoi problemi devono diventare quelli dei bimbi e miei? non ci sto mica, sai? ti abbraccio

@stellavale

tristezza. miseria, povertà di spirito. già. tu come stai? un abbraccio

@invernomuto

per resistere, resisto. credo sia arrivato il momento in cui il resistere, da solo, non faccia quasi più nulla. ti abbraccio

@rockpoeta

hanno un padre, i bimbi, che si mette sempre in discussione e cerca di diventare sempre più ciò di cui hanno bisogno in questo momento di dolore. il problema è la madre: che in discussione non ci si mette mai, che una coscienza non ce l'ha, che pensa di essere perfetta. potessero andare a vivere con chi vogliono... ma devono restare lì con lei. ed é questo che mi uccide dentro.

un abbraccio forte

@laura

son sempre presente. ma non basta più. ti abbraccio e su, eh?

@ciclofrenia

viene dalla sensazione di inadeguatezza. ma da dove viene è relativamente importante. dove va... questo è quello che occorre scongiurare. un abbraccio

@seriallicker

i cuccioli, ah... i cuccioli. loro son così dolci e indifesi. in balia di atteggiamenti dispotici. di una donna assolutamente insoddisfatta che ora sbatte il muso contro la verità. prima, la colpa della sua insoddisfazione era tutta mia. e ora di chi è? povera. mi fa davvero pena. ma non arrivo a provare pietà. un abbraccio

@margy

te non sei neppure minimamente una donna del genere. altrimenti non ti vorrei bene. un abbraccio

@spiderfedix

grazie. ce ne vuole. a chili.

@la lunga

insegnare e insultare son due cose agli antipodi. lo ha mostrato a tutti senza insegnarlo nessuno, il valore dei soldi. la serenità dei bimbi vale meno di 3 euro. un abbraccio e grazie per il tentativo, eh? la precarietà dell'equilibrio è una cosa interessantissima. mira ai punti alti e fai spallucce che, ci hai ragione te, ci hai... passa tutto, e noi se ne esce sempre.

@simona

sei cara... hanno me poche ore la settimana e una madre indegna per il resto del tempo. un abbraccio a te

@annagi

appunto. gi. ;-) un abbraccio

@aike

queste cose un signore non le guarda... io sì :-) a presto. appena ho un'oretta ti scrivo.

@angel

grazie. ma qui serve un miracolo. in svizzera le madri han sempre ragione... quello dei divorzi è un concetto assolutamente lesivo e alienante. soprattutto per i figli. il giorno che sarò divorziato, offro da bere a tutti. fino al coma etilico. il problema è che la vipera ama se stessa. tutto il resto per lei è un fastidio, figli inclusi. un abbraccio

@andrea del campo

concetto interessante che condivido. putroppo decoro e rimorso sottostanno alla materia grigia. un abbraccio e grazie

@luigi bacco

particolarmente ispirato, eh? e aggiungo: "madri deleterie e somare me le fanno girare..." ualà. che se non è da nobel per la letteratura, poco ci manca ;-) un abbraccio

Pipoca ha detto...

hai presente l'enciclopedia vivente di cotali situazioni?

ecco.

consultami pure tutta.


p.s.attenzione all'esfoliante: i granellini(probabilmente vile sabbia) graffiano

digito ergo sum ha detto...

@inenarrabile

beh, la storia è ben più complessa. in ogni caso i bimbi non hanno mai sentito me dire checchessia contro la madre. al contrario, la demolizione della figura paterna, in casa loro, è all'ordine del giorno. quasi come una preghiera prima dei pasti. ti abbraccio

La Lunga ha detto...

eh, c'ho provato. ma lo sapevo che era così!

Inenarrabile ha detto...

@Digito, mi dispiace tanto, speriamo che riuscirete ad andare avanti serenamente nonostante tutto...
Ciao :)

Laura ha detto...

Poveri bimbi :-(

Andrea Del Campo ha detto...

e grazie di chè...just my two cents...

La BOTTEGA di LUIGI BACCO ha detto...

scusa se insisto Digito; ma leggendo il tuo post, mi è venuta in mente quella canzone di Vecchioni, quella che fa: "predila teeeee la signorina Rambo..." poi non so.

Tu6Currau ha detto...

Staminchia...proprio oggi che torno a scrivere e passo da queste parti mi trovo a leggere di esfoliazioni... Spero che tu riesca a ricostituire i tuoi testicoli in modo da usarli poi su di lei tipo mazze medievali...(chi L'attributo ferisce, D'attributo perisce).
O più o meno.

Un saluto

Maria Rita ha detto...

('O')

mmm... preferisco non commentare... la situazione sembra piuttosto delicata...

un bacio grande!

desaparecida ha detto...

ehm...come procede l'esfoliazione...bene?





buonanotte

3my78 ha detto...

Non entro nel merito,perché non conosco la situazione e soprattutto perché è una situazione delicata.
Solo una cosa,che già saprai da quel che vedo: i bimbi vanno sopra qualunque cosa...ciao e in bocca al lupo!

digito ergo sum ha detto...

@pipoca

"consultami pure tutta" fa parte di uno dei miei sogni erotici :-)

un abbraccio

@la lunga

deformazione professionale, eh? :-)

@inenarrabile

speranza vana, ogni tanto occorre dare un aiutino alle cose. ecco... :-)

@laura

già... e visto che sono anche i miei, è arrivato il momento che la vipera la smetta di fare la pipì fuori dal vaso. tu come stai? un abbraccio

@andrea del campo

e chi lo ha detto che "tu cents" ar not enaf? un abbraccio

@luigi bacco

ecco, lei è stronza come un uomo. :-)

@tu6curraru

chi l'attributo ferisce, d'attributo ferisce è geniale. sei un poeta, di più, un profeta. un abbraccio

@maria rita

a me, 'sto simbolo ('O') ha fatto venire in mente un seno enorme con tanto di capezzolo spropositato. sarò malato? secondo me sì :-)

tu stai bene? un abbraccio

@desaparecida

boh... tutto pieno di brufolini... sta procedendo bene, secondo te?
un abbraccio e buona notte. a nanna, ora, eh?!

@3my78

esatto! i bimbi son su, a 100 mille mila ettolitri d'altezza. tutto il resto si muove radente all'asfalto. ecco perché passare sopra alla mia ex moglie non mi costa nessuna remora.

un abbraccio e buona notte... è tardi tardi... ;-)

Leanne ha detto...

io non conosco la tua ex moglie, non conosco te se non dal blog, nel quale comunque si evince che sei una persona stupenda nonchè un padre premuroso e presente (la presenza non è solo fisica...e tu questo lo sai). non voglio giustificare il comportamente di lei, anche se magari quella mattina si era svegliata male. ma un bambino non credo che faccia apposta a perdere 3 euro...e, ad ogni modo, non mi sembra il caso di insultarlo..bastarebbe dirgli di stare più attento la prossima volta. menomale che quei due cuccioli hanno un padre come te...un angolo in cui rifugiarsi e stare sereni. un abbraccio a tutti e tre

luce ha detto...

Carissimo, un abbraccio veloce , una pacca di incoraggiamento, un bacio di buona ventura.
I tuoi figli non saranno mai soli.
Buona settimana e buona riparazione delle parti in periferia.

Anonimo ha detto...

Ci sono donne - non so quante - che in preda ad una rabbia che si consolida giorno dopo giorno, arrivano a vendicarsi del marito (specie se è convivente), danneggiando i figli, perché sono i figli di lui e attraverso questi gesti squilibrati, distruggono il seme del marito, con un implicito messaggio: io distruggo ciò che tu hai creato e ti distruggo.
Sono studi e resoconti di criminologi e psicologi. Si tratta di casi non frequenti, che però aiutano a capire che l'istinto materno, non è così insito.

Alcune donne, oggi ricoverate a Castiglione della Pescaia, alla fine hanno ricostruito il loro dramma prendendo coscienza di avere agito sui figli come ritorsione verso il marito o compagno.

E' brutto quello che dico, lo so, ma è successo e succede talvolta.
Io sono madre e ringrazio il cielo di non essere caduta in depressione. Quella depressione che toglie il lume della ragione e dell'amore INCONDIZIONATO.

Con questo non alludo a ipotesi di questo tipo per quanto riguarda la tua ex (anzi, mi sembra sia semplicemente una madre un po' isterica, ma non a rischio di derive).
Voglio solo dire, che i percorsi femminili sono cosi tortuosi che ahimè, non sempre sono decodificabili e prevedibili, specie se subentra la depressione o una malattia affine.

Che il tuo amore e le tue carezze... anche a distanza, siano sempre una certezza per le tue creature.
Non ne ho dubbi.

Scusami per questo commento un po'... pesante.

Signora Anonima ha detto...

Scusa, ho dimenticato di firmarmi. Non era mia intenzione scrivere in anonimato.
Chiedo venia.
S.A.

Spippy ha detto...

Digito io ti abbraccio. Tu fai lo stesso con i tuoi bimbi, sono certa che sarà un abbraccio in grado di proteggerli. Brutto dover pensare di proteggere i propri bimbi dalla loro madre, ma solo la loro felicità conta davvero.. a tutti i costi.

Un bacione enorme.

Alessandra ha detto...

Caro Digito, difficile essere genitori, ma onestà e amore alla fine "pagano" nel senso che l'amore di un figlio ti ritorna indietro per tutta una vita e ti senti abbracciare da questo amore in modo indicibilmente bello!!!

il mio bacio,
Alessandra

Simona ha detto...

mi dai l'indirizzo della tua ex? Le mando io 5 euro, così si dà una calmata.
Baci e abbracci.

Suysan ha detto...

grazie digito del tuo interessamento ma purtroppo le cose non vanno bene....anzi dire proprio male....

appena potrò tornerò a scrivere ma mi fa piacere sapere che ci siete!!!

Stefy ha detto...

Sono senza parole, fatti forza e lotta per i piccoli che hanno solo te
Stefy

4000foto ha detto...

...
...
... ...

ANNA ha detto...

grazie kiss

ha detto...

stavo pensando a come potrebbero essere due testicoli esfoliati....

riri ha detto...

Caro Digitino,sono passata per salutarti..posso solo dirti che è una grandissima....STRONZA!!!!!
Un abbraccio a te ed in particolare ai piccoli.

syd779 ha detto...

ma quanti franchi deve ancora perdere prima che cambia l'affidamento? Dove sta scritto che deve sempre essere la donna ad avere il diritto di crescere i figli? Questa é discriminazione!!!

acquachiara ha detto...

Mi riferivo a te, la rabbia è anche utile, è pur sempre una grande energia ma va conservata su un binario che non gli permetta di deragliare dove non vorremmo.
Così come è importante il tuo senso di protezione nei confronti dei figli, sono molto sensibili e percepiscono molto più di quello che pensiamo è importante non lasciare trapelare sentimenti di odio e il tempo gli permetterà di comprendere dove sta il giusto :-)))

ps: ne hai di carta nella stampante ??
però poi voglio delle risposte ahahah
un abbraccio

digito ergo sum ha detto...

@leanne

te, nel giudicarmi, sei seNpre dolce e clemente. come un mandarino... ;-)

il fatto non è la qualità del padre. i bambini, tutti i bambini di tutti i mondi, hanno diritto ad avere due genitori. non uno solo. i bimbi vivono con la madre. son cazzi. ti abbraccio

@luce

lucissima glam! spero tu stII bene. in questi giorni ho "snobbato" un po' tutti voi... il lavoro è incessante. un abbraccio

ps: claudia si è fatta viva.

@signora anonima

tutto quanto scrivi è logico, profondo e condivisibile. resta il fatto che la frustrazione deve essere considerata una malattia. in svizzera, sono i padri, in caso di separazione, ad avere la peggio.
in ogni caso. a prescindere. cosa vuole dire questo? che sono i figli ad avere la peggio.
il sistema di protezione dei minori, in caso di separazione e divorzio, lede i minori.
quando vivevo con la mia ex moglie, secondo lei ero io il motivo della sua frustrazione. e ora? di chi è? se tu sapessi cosa dice sul mio conto, la quantità di bugie che spara... nell'interesse di chi? dei bambini? mio? suo? ehi, ma queste son tre risposte sbagliate...

un abbraccio e grazie del tuo commento, sempre incisivo.

@spippy

e io abbraccio te. per due ore e in modo rispettoso e dolce.
la loro felicità è la mia. che quel che mi succede 'mporta sega.

@alessandra

carissima, perché ho la sensazione di leggerti "triste"? va tutto bene? sei solo stanca o c'è dell'altro?
è proprio perché fare il genitore è difficile che occorre seNpre il massimo iNpegno. no?
quando i cuccioli, da grandi, penseranno a questo periodo, avranno sempre e per sempre una spina nel cuore. quale genitore può desiderare una cosa simile? ti abbraccio

@simona

sabato ho dato ad ognuno di loro 5 franchi. al bimbo più grande, li ho dati tutti in monetine. chissà cosa avrà pensato la vipera, quando le ha portate a casa, senza averne persa neppure una?

ti abbraccio

@suysan

cara, mi da' davvero dolore leggere quel che scrivi.
vi sono vicino. abbi fiducia... tutto si conlcude sempre nel migliore dei modi. un abbraccio a voi tutti

@stefy

lottare sì. ma è tutta energia tolta all'amore. che è poi ciò di cui tutti i bimbi han bisogno.

4000foto

capisco. un abbraccio

@anna

grazie a te. e alla potenza dei tuoi sorrisi. un abbraccio a te e una carezza ai bimbi.

@∞

più o meno come un pollo prima di finire nel forno.

@riri

mi piace il tuo abuso di eufemismi :-) un abbraccio

@syd779

ora capisci il mio occhio critico nel giudicare la svizzera? uno schifo; per queste cose facciam davvero schifo. siamo l'unico paese al mondo (esclusa l'uganda) in cui non c'è l'affidamento condiviso. in realtà c'è, dal 2000, ma i giudici se ne dimenticano.
in italia i giudici dimenticano che berlusconi è un gran fijio de 'na mignotta, da noi passano sulle teste dei bambini con la falciatrice. un abbraccio
se ti dico "6 a zero", ti viene in mente qualcosa?

@acquachiara

te vuoi risposte da me?
ahahahahhahahahaahahahah
pesantina la marjia, stasera, eh?

Pupottina ha detto...

infatti...
noi donne siamo davvero tremende, quando siamo arrabbiate!
è inutile sfogarsi con un bambino...
che guardi meglio in se stessa... magari la sua rabbia l'ha immaginata solo lei e se la porta dentro senza più ricordare da cosa è nata...

Dany ha detto...

Dalle un cazzotto in modo da farle venire un bernoccolo e poi con la scusa che i 5 franchi fanno passare i bernoccoli ;-) glieli dai e le dici di non rompere più i cosiddetti....

Naturalmente in senso figurato!!!!

Dany ha detto...

Dalle un cazzotto in modo da farle venire un bernoccolo e poi con la scusa che i 5 franchi fanno passare i bernoccoli ;-) glieli dai e le dici di non rompere più i cosiddetti....

Naturalmente in senso figurato!!!!

digito ergo sum ha detto...

@pupottina

può essere arrabbiata quanto vuole. ma i bimbi non c'entrano nulla. seppoi aggiungo che la sua rabbia, in realtà, è frustrazione, perché gli stupidi fanno sempre vita frustrata... la cosa peggiora ancora. un abbraccio

@dany

ovviamente in senso figurato, eh! un abbraccio a te e a illo.

elena71 ha detto...

Sai qual'è il problema?
Che anche cambiando l'affidamento i genitori non si cambiano.

Se li tengono cosi' come sono.

E il bello è che li amano cosi' come sono.

I bambini hanno risorse che neanche immaginiamo.

Grazie a Dio cresceranno sani e forti nonostante noi.


Un consiglio? Cerca sempre di giustificare tua moglie e renderla bella agli occhi dei tuoi bimbi, insegna le cose buone e belle.
Insegna che si puo' essere diversi.
Insegna che Tu sei diverso.

Haemo Royd ha detto...

Belin...però tre euro son tre euro... :-)

Ishtar ha detto...

Da quello che scrivi solitamente nei tuoi post non ti manca di certo l'ironia e sfogarsi qui è meglio che farlo di fronte alla tua ex, tanto non gioverebbe a nessuno!
Se posso azzardare un consiglio se dovesse ricapitare una scena simile, potresti dire ai tuoi bimbi che alle volte le persone più nervose perchè preoccupate per tante cose e fanno cose che non si dovrebbero fare, agiscono di impulso senza pensare, giusto per i tuoi figli lo dico, poi a lei cantagliene quante ti pare in separata sede!
Ciao e scusa se mi sono permessa.

JANAS ha detto...

non era arrabbiata con tuo figlio che si è perso tre euro, era arrabbiata per quello che si è perso lei.., poi si sa come funzionano le trasposizioni, gli sfoghi e le proiezioni delle proprie rabbie sugli altri!

Anonimo ha detto...

perlomeno avrai dei figli educati e non dei viziatelli incapaci come il 90% dei mocciosi in circolazione. Un brava a tua moglie che si distacca dalla totalità di madri dementi che ci sono in Italia. Sara

Anonimo ha detto...

Ecco